Connettiti con noi

Hanno Detto

Cessione Sampdoria, Versace: «Ecco tutti i miei dubbi su Di Silvio»

Pubblicato

su

Cessione Sampdoria: l’imprenditore e tifoso blucerchiato Stefano Versace ha alimentato i dubbi riguardo Francesco Di Silvio

Stefano Versace, noto imprenditore e tifoso blucerchiato, ha sollevato dubbi legittimi sulla trattativa condotta da Francesco Di Silvio e Khalid Faleh Al-Thani per l’acquisto della Sampdoria. Ecco la sua tesi.

CESSIONE SAMPDORIA – «La Sampdoria ha bisogno urgentemente di un cambio di proprietà per una semplice ragione: o si ricapitalizza la società e si inizia quel lavoro di programmazione interrotto da Ferrero durante la trattativa di cessione al gruppo che usò Vialli come facciata, o a Natale i libri verranno portati in tribunale. C’è un terzo scenario? Sì, che a gennaio si svendano gli ultimi pezzi che abbiamo (Sabiri, Colley, eccetera) e si compri tempo per arrivare a giugno ma a giugno o arriva una nuova proprietà o il fallimento sarà inevitabile. Quindi ben venga un compratore e ancora di più ben venga uno sceicco che di fondi da investire ne ha a bizzeffe e chi spera nel fallimento della trattativa spera solo nel fallimento della Sampdoria».

DI SILVIO – «Uno sceicco si fa rappresentare da un produttore di cinema. Si può essere un po’ sorpresi che uno sceicco non abbia altra rappresentanza che un professionista che fa tutt’altro mestiere dal rappresentante (in genere un avvocato o un procuratore)? Diciamo che se metto il signor Di Silvio a fianco a Ferrero non c’è dubbio che sembri un gigante. Ma lo sarebbe anche mio figlio. Se però metto lo stile dimostrato fino ad oggi dal futuro DG della Sampdoria con quello di Mantovani e Garrone (padre) diciamo che da gigante passa a pigmeo (come probabilmente chiunque di noi). Ferrero non è lo standard a cui siamo abituati, è solo una pessima eccezione, una triste e becera parentesi anomala. Lo standard della Sampdoria sono i Paolo Mantovani e i Riccardo Garrone. Non dimentichiamocelo».

PROVA DI FONDI – «Si chiede la prova di fondi che tarda ad arrivare settimane tanto che si è scelto di passare direttamente al versamento: io la prova di fondi l’ho data varie volte dagli USA come dall’Italia e dalla Spagna: meno di due ore. Non conosco le problematiche dai paesi arabi, ho chiesto a imprenditori amici negli emirati e mi hanno confermato che i tempi sono simili, quindi qualche perplessità mi rimane. Si chiede allora di aprire un escrow account (un conto assicurato dove depositare fondi necessari ad una operazione): aprono un conto normale con zero soldi dentro. Ora può essere che uno sceicco abituato a chiudere deal bilionari non sappia aprire un escrow account? Domanda lecita credo. Possiamo dire per lo meno che le operazioni sono state condotte un po’ alla carlona?».

LETTERA – «Mai vista una lettera tradotta dall’arabo da un intermediario e inviata a organi di stampa per manifestare interesse a un acquisto (per non parlare del contenuto). Magari non c’è niente di male ma ancora una volta siamo lontani dallo stile di cui parlavamo».

PAROLE SULLA MAGLIA – «Sono imprenditore e conosco come ragiona un imprenditore/investitore: come dallo sceicco stesso ammesso, non conosceva minimamente la Sampdoria e decide di comprarla perché ha la maglia più bella del mondo? La trovava su Amazon a molto meno di 40M. La domanda è: perché vuole comprare la Sampdoria? Quale ragione lo ha spinto a volerla acquistare? Perché Abramovič comprò il Chelsea dopo aver visto lo stadio passandoci sopra con l’aereo e se ne innamorò. Lo sceicco si è innamorato della maglia? Può essere benissimo, per carità, ma qualche dubbio rimane o no? Potrebbe essere Di Silvio a essere innamorato della Sampdoria al punto da convincere un amico a comprarla. Ma non mi sembra sia sampdoriano. va bene, diciamo che ci sono ragioni che non conosciamo. La domanda che segue è: per quale ragione uno sceicco che non sapeva neanche dove fosse sul mappamondo Genova e che non conosceva minimamente la Sampdoria, decide di comprarla a scatola chiusa senza fare una due diligence? Perché decide di buttare nel vuoto quasi 200M invece di comprarsi un nuovo yacht o di aprire altri pozzi di petrolio? E non pensate che perché uno abbia tanti soldi li sperperi così a caso. Almeno non con queste cifre in ballo. Può uno avere dei dubbi senza essere tacciato di essere bibino?».

News

Video

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.