Tavares non vede il campo: Giampaolo boccia il mercato di Sabatini

tavares sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Tavares non è ancora sceso in campo con la maglia blucerchiata in campionato: Giampaolo sembra non voler fare affidamento sul colpo di Sabatini

Nella partita giocata contro la Roma all'”Olimpico”, il tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo ha stupito tutti dando fiducia dal primo minuto al “bambino” Ronaldo Vieira. L’ex Leeds si è disimpegnato bene nel ruolo di regista, risultando il migliore dei suoi per l’ottimo atteggiamento con il quale è sceso in campo e sfiorando anche il gol con un colpo di testa sul quale il portiere giallorosso Robin Olsen si è superato. Con l’esordio dal primo minuto del nazionale Under 20 inglese – che già era sceso in campo, anche se per pochi minuti, nelle precedenti partite – si può dire che quasi tutti i giocatori di movimento della Sampdoria abbiano giocato con la maglia blucerchiata in campionato.

Mancano solamente tre elementi, in questo senso, all’appello: il giovane terzino Gabriele Rolando, che a gennaio lascerà Genova per trovare continuità in Serie B, il centrale Alex Ferrari, chiuso da Joachim Andersen, Lorenzo Tonelli e Omar Colley, e il terzino sinistro Junior Tavares. Che Giampaolo non dia immediatamente fiducia ai giocatori provenienti da un altro campionato è cosa nota: Milan Skriniar, Patrick Schick e lo stesso Andersen, solo per citarne alcuni, hanno dovuto aspettare pazientemente il proprio turno per diventare pedine di una certa importanza nello scacchiere tattico dell’allenatore di Giulianova. Ma Tavares non ha giocato nemmeno un minuto quest’anno, al di fuori delle amichevoli precampionato.

Anche quando si è trattato di sostituire Murru, Giampaolo ha sempre fatto ricorso a soluzioni d’emergenza, schierando Jacopo Sala a sinistra piuttosto che dare minutaggio al brasiliano classe ’96. Il problema, a questo punto, sembra chiaro: il tecnico doriano non ritiene Tavares pronto. Evidentemente, come ha avuto già modo di ribadire lo stesso Giampaolo, il terzino proveniente dal San Paolo non si è ancora calato appieno nella mentalità del calcio italiano, e soprattutto non ha ancora assorbito i complicati movimenti della linea difensiva che ogni componente del pacchetto arretrato deve conoscere a menadito per poter giocare.

È lecito chiedersi, a questo punto, quando Tavares potrà esordire in blucerchiato. Conoscendo Giampaolo e valutando la crescita di Murru, sembra difficile che il terzino brasiliano possa trovare spazio a breve. Anche perché tra non molto tornerà a disposizione Vasco Regini, che potrebbe costituire una valida alternativa all’ex Cagliari sulla sinistra. Insomma, sembra che il colpo estivo voluto da Walter Sabatini potrebbe alla fine rivelarsi niente più che un buco nell’acqua. Ma i mesi per far cambiare idea a Giampaolo sono ancora molti, tutto resta nelle mani, o meglio, nei piedi di Tavares.


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!

Articolo precedente
biraschi genoaBiraschi sul derby: «Vogliamo vincerlo». Sarà l’erede di Izzo?
Prossimo articolo
sala sampdoriaSala promosso a Roma: nuovo ruolo a centrocampo?