Tonetto: «Samp da non sottovalutare. A Genova mi son trovato benissimo»

tonetto
© foto www.imagephotoagency.it

Il doppio ex della sfida di domani sera Max Tonetto: «La Roma farà la partita, ma la Sampdoria è brava a ripartire. A Genova mi son trovato benissimo»

Alla luce di quelli che sono stati i risultati di questo pomeriggio, la sfida dell’Olimpico tra Roma e Sampdoria si fa ancora più importante. Il match di domani sera, valido per l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia, vedrà scontrarsi due formazioni sulla carta molto diverse per rendimento e qualità, ma secondo Max Tonetto – doppio ex della gara – i blucerchiati possono rendersi pericolosi: «La Sampdoria è una buona squadra che non va sottovalutata e ha un grande allenatore, Giampaolo. Lui ha una moderna concezione del calcio, e se i giocatori la riescono a mettere in pratica può mettere in difficoltà chiunque. Il loro punto di forza è l’attacco: sfruttano bene la velocità e partono bene in contropiede. La Roma farà la partita – spiega – e la Samp cercherà di ripartire appena possibile, è la loro caratteristica». Nonostante i trofei siano arrivati in maglia giallorossa, Tonetto ricorda con piacere le due stagioni (dal 2004 al 2006) trascorse sotto la Lanterna: «Alla Samp mi sono trovato benissimo – racconta ai microfoni di As Roma Match Program – sia nella squadra che in città. Mi sono ben integrato con i tifosi ed eravamo una squadra forte, che fino alla fine ha lottato per un posto in Champions League».