Connettiti con noi

2013

Un anno di Samp: maggio

Pubblicato

su

Le ultime partite del campionato 2012/2013 per la Sampdoria sono contro avversari davvero ostici.
La prima partita a cavallo tra Aprile e Maggio è proprio quella contro la Fiorentina.

La squadra di Montella è anche la ex squadra di Delio Rossi, esonerato per il pugno a Ljajic, che fece scalpore solo un anno prima. La Fiorentina in quel periodo non stava giocando bene e la tensione era palpabile, tensione che portò al gesto di Delio Rossi in reazione al menefreghismo di Adem Ljajic.
La Fiorentina di Montella, però, è tutta un’altra cosa. Gioca bene, impone sempre il suo stile e lotta per un posto nell’Europa che conta. Il risultato contro la Sampdoria è netto e implacabile: 3-0, con le reti realizzate da Cuadrado, lo stesso Ljajic e infine Aquilani. La Sampdoria si trova di nuovo invischiata nel discorso salvezza a -6 da due squadre che potenzialmente possono ancora salvarsi e che, carte alla mano sembrano essere più in palla.

Arriva il match contro l’Udinese, ed è una disfatta totale. Altra sconfitta pesante, in trasferta, per 3-1. In rete vanno il solito Di Natale con una doppietta e Muriel. Per la Sampdoria il solo Eder. Umiliati nel punteggio più che per il gioco, con una difesa praticamente inventata per l’assenza di Gastaldello squalificato e anche per colpa di Romero che, tra i pali, ci mette del suo. E’ sparito anche Icardi, che in attacco, non riesce più a fare nulla di concreto. La Sampdoria è parzialmente padrona del suo destino e parzialmente dipendente dal destino altrui.

La partita della salvezza è quella dell’8 maggio contro il Catania. Un punto, un pareggio che ci salva anche grazie ai risultati sugli altri campi. Vanno in gol De Silvestri e Spolli. Il gol del Catania arriva a seguito di un errore del guardalinee sul gol e la Sampdoria ha un po’ di sfortuna soprattutto con il palo di Sansone, ma la permanenza in Serie A è quantomeno garantita.

Le ultime due partite sono quelle di una Sampdoria in vacanza ma con ancora un po’ di mordente. Contro la Lazio la Samp perde 2-0 con i gol di Floccari e Candreva. E’ la 17° sconfitta in 37 partite. Contro la Juventus in casa invece, si compie il miracolo. La Sampdoria sconfigge la Juventus per 3-2 con i gol di Eder, De Silvestri e Icardi, mentre per i bianconeri i soli gol di Quagliarella e Giaccherini. La Sampdoria è l’unica squadra del campionato ad aver battuto due volte la Juventus e Delio Rossi l’unico allenatore ad aver sconfitto conte per due volte in uno stesso campionato.

La squadra di Delio Rossi chiude il campionato 2012/2013 con una serie finale di 11 partite, con quattro pareggi e una vittoria. Unici dati confortanti sono quelli che arrivano da alcuni match importanti che in parte cancellano le restanti magre prestazioni. La realtà è che nel mese di giugno la Sampdoria dovrà pensare al futuro per un campionato 2013/2014 più difficile di quello appena disputato.

News

Video

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.