Connettiti con noi

2012

Un anno di Samp: maggio

Pubblicato

su

La corsa al sesto posto valido per i playoff entra nella fase clou nel mese di maggio.

La prima partita che la Sampdoria deve disputare è sul difficile campo di Modena. Nel girone di ritorno infatti, è proprio il Modena a dare più filo da torcere ad ogni squadra che metta i piedi sul terreno di gioco casalingo. La Sampdoria reagisce bene contro l’unidici modenese e sono tante le azioni blucerchiate che non si concretizzano nei primi quarantacinque minuti di gioco.

Solo al 75′ la partita si sblocca definitivamente e il super Eder, che fino a quel momento era stato devastante e che mette a segno nel sette il pallone battendo Caglioni, impietrito. Anche Pozzi va a rete poco dopo su assist dello stesso Eder. La partita si chiude per 2-0 e la Sampdoria supera momentaneamente le concorrenti Varese e Padova, che dovevano ancora disputare le loro partite.

Allo stadio Luigi Ferraris arriva la Reggina, con poche residue speranze di agganciarsi al treno delle prime sei squadre. Il match finisce 3-1 con un Nicola Pozzi in giornata che firma la sua tripletta e alza la quota dei gol personali a 16. La Sampdoria si trova a +4 sul settimo posto e a -1 dal quinto posto.

La cura Iachini ha funzionato e si vede, la Sampdoria va a Castellamare di Stabia e torna con tre punti e una vittoria di grande soddisfazione, nonchè un +4 sul Padova che fa morale. La firma del pareggio, dopo il gol di Zito al primo minuto del primo tempo, è di Gianni Munari. La firma della vittoria è invece di Mauro Icardi. Partita che la Sampdoria gioca in inferiorità numerica per l’espulsione di Pellè al 22′ del primo tempo. La Sampdoria sente il profumo dei playoff sempre più vicini.

Le ultime due gare del mese di Maggio la Sampdoria deve giocarsele con due “pezzi grossi” come il Pescara e il Varese.
Contro il Pescara di Zeman la Sampdoria è poca cosa, la squadra dell’attuale allenatore della Roma vince a Marassi per 3-1 e vola in Serie A con una giornata di anticipo. La Sampdoria però è già sicura di avere in mano i playoff a seguito della sconfitta del Padova che chiaramente falsa questa partita. Per i blucerchiati in gol solo Juan Antonio nel finale del secondo tempo.

Anche il match contro il Varese, che profuma già di playoff, finisce con una sconfitta della compagine blucerchiata per 3-1. Iachini decide di non rischiare nessuno dei titolari e mette in campo una formazione che mira a far risparmiare energia ai migliori della rosa. A segno per i blucerchiati il solo Soriano.

Dopotutto anche se due sconfitte così nette e pesanti non sono belle da vedere, l’obiettivo principale è quello di fare bene nelle partite che contano, quelle che possono portare la Sampdoria in serie A: i playoff del mese di giugno.

 

News

Video

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.