Viviano cuore d’oro: «Torniamo ad Amatrice, non vi abbandoniamo»

viviano sampdoria
© foto Valentina Martini

Viviano e moglie tornano ad Amatrice dopo un anno esatto: «Porteremo stufe e buoni carburante, non vi abbandoniamo»

Emiliano Viviano è tornato a difendere i pali della Sampdoria dopo l’infortunio che lo ha bloccato per diversi mesi, e lo ha fatto in grande stile, con parate decisive e due vittorie su due ottenute. Adesso, però, approfittando di questi giorni di sosta dal campionato, il portiere blucerchiato si prenderà un giorno per dedicarsi a fare del bene e tornerà ad Amatrice, dove era già stato esattamente un anno fa per portare aiuti e beni di prima necessità. Nel pomeriggio, il numero 2 doriano e sua moglie raggiungeranno la cittadina laziale, colpita l’anno scorso dal grave sisma che ha devastato il centro-Italia. A dare l’annuncio è stata la stessa lady Viviano, tramite il proprio profilo Facebook«Domattina dopo allenamento si parte. Si torna ad Amatrice, ad un anno esatto, insieme ad Arenbi Onlus, a consegnare stufe per chi non ha ancora il riscaldamento, a consegnare buoni carburante a chi deve fare Km per andare a lavorare o ad allenarsi perché la sua casa non c’è più. E soprattutto ad abbracciare un popolo – prosegue Manuela Tosini -, nostri connazionali a cui troppi aiuti promessi non sono ancora arrivati, guardarli negli occhi e dirgli “tenete duro, per noi non passate di moda, non vi abbandoniamo“».