Caprari a cuore aperto: «Sampdoria il posto giusto. Derby? Voglio vincerlo»

© foto www.imagephotoagency.it

Caprari racconta i primi giorni in blucerchiato: «Voglio migliorarmi, qui mi sento nel posto giusto. Derby con Lapadula? Spero di vincerlo»

Gianluca Caprari è uno dei volti nuovi di questa Sampdoria: l’attaccante scuola Roma, passato dall’Inter senza mai scendere in campo, ha scelto di vestire il blucerchiato – dopo la stagione scorsa a Pescara – per rimettersi in gioco, entrando nell’affare che ha portato Skriniar sulla sponda nerazzurra di Milano. In ogni amichevole giocata, mister Giampaolo ha provato il classe ’93 in coppia con Quagliarella, appurando che l’intesa fra i due è buona ed è costantemente cresciuta. Normale dunque, per Caprari, viste le premesse della titolarità – in attesa di capire cosa farà Schick – attendersi molto da questa stagione, che dovrà rappresentare l’anno della consacrazione in Serie A: «Io mi sono posto un obiettivo ben preciso – ha affermato l’attaccante in un’intervista concessa a La Gazzetta dello Sport -: fare meglio del campionato precedente. Qui, a quanto ho visto in questo primo periodo di ritiro, ci sono tutti i presupposti per riuscirci».

Nessun rimpianto, sottolinea e assicura Caprari, per l’avventura all’Inter da meteora, la sua concentrazione è ora tutta rivolta al campionato con la Sampdoria: «All’Inter avrei avuto molte meno chance di giocare e mettermi in mostra. Qui mi sento nel posto giusto: c’è un’ottima squadra, c’è Giampaolo, una bella tifoseria e uno stadio speciale». Mister Giampaolo, si diceva, ha dimostrato di credere fin da subito in Caprari, affidandogli il ruolo di partner accanto all’inamovibile Quagliarella: «Il mister ha idee che mi si adattano: preferisce basarsi sul gioco palla a terra, vuole che la squadra giochi sempre in maniera propositiva, cosa che mi è sempre piaciuta, e poi davanti vuole movimenti molto precisi: se riuscirò a memorizzarli bene farò sicuramente un bel campionato». Inevitabile, infine, un riferimento al Derby, snodo cruciale del campionato delle genovesi; un Derby che, dall’altra parte della barricata, vedrà un ex compagno e amico di Caprari, Lapadula. La sfida è subito lanciata: «Lo sento spesso. Sarà un gran Derby, qui è sentitissimo e io spero abbia la meglio la mia tecnica».

Condividi
Articolo precedente
Alvarez SampdoriaManchester United-Sampdoria: l’emozione della prima volta
Prossimo articolo
cassano sampdoriaCassano non chiude al Genoa: «Conosco Preziosi, stimo Juric»