Diritti TV: quanto guadagnerà la Sampdoria

cameraman serie a tv
© foto www.imagephotoagency.it

Tutti sappiamo bene cosa ha comportato in termini di risultati e di malumore questa stagione molto al di sotto delle aspettative. La Sampdoria ha chiuso al 15esimo posto questa Serie A 2015/2016, rischiando fino all’ultimo una retrocessione che avrebbe avuto del clamoroso, considerando rosa e allenatore a disposizione. Ma quanto ha inciso questo piazzamento nella resa economica dei diritti TV? Quanto potrà mettere in tasca la società di Massimo Ferrero al termine di questo campionato?

Con l’introduzione delle nuove norme, saranno due i criteri che regoleranno la retribuzione a seconda del piazzamento: il primo, come lo scorso anno, prevede l’assegnazione di 3,2 milioni di euro alla prima classificata (Juventus) e di 0,2 all’ultima (Hellas Verona), con uno scarto tra una posizione e l’altra di circa 200.000 euro. La Sampdoria, quindicesima, otterrà in base a questo parametro 1,1 milioni di euro.

Il secondo criterio è meritocratico e si riferisce a quelle cifre che sono in aggiunta rispetto all’anno scorso, come da nuovo accordo sui diritti TV. Da quanto si apprende in un reportage di calcioefinanza.it, la differenza la fa il salto tra decimo e undicesimo posto. Infatti, la gran parte del “malloppo” verrà spartito tra le prime dieci e le squadre retrocesse (il cosiddetto paracadute); chi ci rimetterà saranno quelle società nella “terra di nessuno”, vale a dire tra l’undicesimo e il diciassettesimo posto, a ognuna delle quali verrà assegnato soltanto 1 milione di euro. Inutile dire che è proprio il caso dei blucerchiati.

Se non altro, la corsa al decimo posto ha messo un po’ di brio nelle ultime partite di campionato, che solitamente hanno più poco da dire. A rientrare per poco nelle zone privilegiate è stato l’Empoli, che a pari merito con il Genoa (46 punti) si è assicurato il decimo posto grazie al predominio negli scontri diretti (2-1 per gli azzurri), mettendo così in saccoccia 3,1 milioni invece che 1.

Tornando alla Sampdoria, abbiamo visto che finora ha virtualmente incassato 2,1 milioni (1 + 1,1). A questi vanno poi aggiunte altre tre voci, che vi riportiamo dalla tabella pubblicata da La Gazzetta dello Sport: la prima è Parti Uguali (18,5 milioni per ogni squadra di Serie A), poi Bacini d’Utenza (3,8 milioni per indagini e 1,6 per popolazione, in totale 5,4 milioni) e Risultati Sportivi storici (5 milioni per storia del club e 5,8 per l’andamento degli ultimi cinque anni, in totale 10,8 milioni).

Ora basterà sommare tutto…et voilà, ciò che la Sampdoria percepirà in diritti televisivi alla fine di questa stagione ammonta a 36,8 milioni di euro.

Condividi
Articolo precedente
di natale quagliarellaDi Natale: «Quando Pozzo chiedeva un giocatore, dicevo sempre Quagliarella»
Prossimo articolo
Con il Carpi una delle gare con più gol della scorsa serie A