Lega Pro: Rolando in gol, Falcone imbattuto

© foto www.imagephotoagency.it

Torna anche la Lega Pro in questo weekend di metà gennaio, vediamo come sono andate le squadre dei blucerchiati in prestito.

Parte male il Cuneo di Corsini che viene sconfitto tra le mura di casa dal Cittadella. Partita non poco condizionata dal rigore assegnato agli ospiti a fine primo tempo, Iacolino furioso al termine del match commenta l’intervento arbitrale giudicandolo fantasioso. Il blucerchiato Corsini, scende in campo dal primo minuto e viene sostituito nella seconda frazione di gioco ma, come afferma anche l’allenatore, il problema principale è che l’attacco non segna e il centrocampo non riesce più a dare l’apporto dell’inizio della stagione. E il prossimo avversario è l’Alessandria, fresca di successo in Coppa Italia.

La Pro Patria, ancora orfana di Sampietro, riesce ad ottenere l’ennesimo pareggio e a salire a sette punti in questo campionato di Lega Pro che la vede ultima alle spalle di Albinoleffe e Renate. Punto importante invece per il Savona che, in trasferta a Pontedera, pareggia con un risultato a reti inviolate. La squadra di Falcone, regolarmente in porta, tiene bene il campo, si fanno subito pericolosi Virdis e Taddei, ma Cardelli devia in corner. La prima conclusione per i padroni di casa è dopo la mezz’ora ma Falcone blocca la sfera a terra senza problemi. È di nuovo il portiere blucerchiato a rendersi protagonista con una parata sul finale del primo tempo che toglie la sfera dall’incrocio dei pali, favorito anche dall’aiuto della traversa.  Il secondo tempo scivola via senza grandi emozioni, ma il punto è d’oro per ricominciare a fare bene anche lontano dalle mura di casa.

Il Matera invece lo fermi solo se non lo fai arrivare sul terreno di gioco. L’avversario questa volta è Akragas e il terreno è quello dello stadio Esseneto di Agrigento. Rolando che con il cambio di allenatore, esonerato mister Dionigi e subentrato Padalino, si ritrova di nuovo al centro delle operazioni del centrocampo. E i risultati si vedono: già dai primi minuti il blucerchiato mette in mezzo un pallone interessante per i compagni che non riescono ad arrivarci. Al 20′ guadagna un calcio d’angolo interessante per i suoi, batte Letizia in mezzo per i compagni, la palla finisce di poco sopra la traversa. Anche sulla prima rete c’è lo zampino di Rolando che prova ad incunearsi palla al piede, serve Iannini che con un pallonetto dà la sfera a Letizia che colpisce al volo. La palla sbatte contro la traversa ma sulla ribattuta Infantino mette a rete. Subito dopo arriva anche il gol di Di Lorenzo. A questo punto il Matera dilaga: Rolando sorprende Marino e Maurantonio e deposita in rete la palla del 3-0. I conti li chiude Letizia nel secondo tempo: su cross di Rolando, Letizia tira a botta sicura, Maurantonio respinge ma Letizia sulla ribattuta insacca. È la rete del 4-1 e decimo risultato utile consecutivo.

Condividi
Articolo precedente
Nome nuovo per l’attacco: lo spagnolo Dalmau dell’Espanyol B
Prossimo articolo
Ausilio a RaiSport: «Puntiamo un calciatore importante, potrebbe essere un attaccante esterno»