Luan, il Gremio rifiuta ancora: il punto sulla trattativa

Luan Brasile
© foto © Getty Images South America

Il Gremio vuole 24 milioni per Luan, ma la Sampdoria sa che è solo questione di tempo per avere in pugno il giocatore. Il vice-presidente analizza le necessità finanziarie del club

Si fa dura per la Sampdoria, che si è vista rifiutare dal Gremio anche la seconda offerta per Luan. Il club brasiliano ha rinunciato a una cifra vicino ai 18 milioni di euro per l’attaccante e adesso prova a tirare la corda per ottenere il massimo dalla cessione, ma entrambe le parti sanno che non potrà spingersi molto oltre le richieste già fatte presenti ai blucerchiati. L’obiettivo è quello di arrivare a 88 milioni di real brasiliani – ovvero 24 milioni di euro -, di cui solo 60 andrebbero nelle casse societarie, dato che il Gremio detiene il 70% del cartellino del giocatore. Il vice-presidente Odorico Roman, intervistato da UOL Esporte, ha chiarito le necessità finanziare del club: «Quest’anno il bilancio del Gremio prevede un incasso di almeno 60 milioni (di real brasiliani, ndr) dalle vendite dei giocatori. Se non otterremo questa cifra, saremo costretti a trovare delle vie alternative, ma la nostra previsione è questa». 

LA SAMP ASPETTA – L’arma vincente della Sampdoria, che chiaramente non è intenzionata a pagare una cifra tale per un attaccante con esperienza pari a zero in Italia, può essere solo aspettare. Aspettare che sia lo stesso Gremio a dover vendere il giocatore per necessità economiche: a settembre 2018 il contratto di Luan andrà in scadenza, e a febbraio potrà già essere firmato un pre-contratto con un’altra squadra. L’unica soluzione per evitare di perderlo a zero, quindi, sarebbe quella di rinnovare, ma al momento non c’è nessuna intenzione da parte del giocatore e del suo entourage di percorre questa strada, dato che ci sono divergenze di opinione sulla clausola rescissoria da inserire. Il Gremio, inoltre, vorrebbe fortemente trattenere tutti i giocatori più importanti fino alla fine del campionato (dicembre) nella speranza di vincere il titolo, perciò l’ideale sarebbe ottenere tutti i 60 milioni “sacrificando” solo una pedina, in questo caso Luan, il più richiesto sul mercato.

SI PUO’ FARE – Sul futuro del classe ’93, Roman ha proseguito tenendosi cauto: «Difficile fare una previsione, perché ci sono stati molti sondaggi per Luan. La gente sa bene che se arriverà un’offerta importante, non si potrà trattenere, perché coinvolgerebbe gli interessi del giocatore, delle parti che detengono percentuali dei suoi diritti economici. Qualcuno partirà? Se arriverà un’offerta congrua sia per il club che per il giocatore, probabilmente sì». La sensazione dei media brasiliani è che la società di Porto Alegre continuerà a trattare con la Sampdoria, e alla fine cederà alla proposta attuale (circa 18 milioni di euro, 45 milioni di real brasiliani), in modo da colmare buona parte del “buco” di bilancio senza smontare la squadra. C’è chi dice addirittura che Portaluppi, tecnico del Gremio, stia provando ultimamente una formazione senza Luan in attacco. Tutti indizi che portano la Sampdoria sempre più vicina al giocatore, nonostante la situazione attuale faccia pensare a tutt’altre conclusioni.

Condividi
Articolo precedente
Foggia SampdoriaSampdoria-Hellas Verona 0-1: gli highlights del match – VIDEO
Prossimo articolo
praet sampdoriaPraet ancora trequartista: Giampaolo si è convinto?