Primavera, il Milan è troppo: brilla il 2001 Sörensen

Primavera Sörensen
© foto Mattia Bronchelli

La Primavera perde in amichevole contro il Milan, ma scopre una stella: il classe 2001 Sörensen segna e brilla in una giornata buia

Si avvicina l’esordio stagionale della Primavera nel nuovo campionato a girone unico, che la vedrà inizialmente opporsi al Torino tra le mura del “R. Garrone” di Bogliasco. Per tenersi allenata e approfondire i discorsi del neotecnico Massimo Augusto, la formazione blucerchiata ha fatto visita al Milan nel centro sportivo “Milanello” di Carnago, ma l’amichevole non è andata come avrebbe sperato: il 3-1 porta le firme di Larsen, Sinani e Forte, al termine di una partita difficile e pressoché a senso unico. Una delle poche note liete della giornata è stata la prestazione di Aris Aksel Sörensen, nonché l’autore del momentaneo pareggio. Il giocatore è considerato uno dei migliori talenti svizzeri in circolazione e, nonostante sia solamente un classe 2001, ha saputo ritagliarsi il proprio spazio con i quasi grandi. Come è arrivato alla Sampdoria? La risposta è semplice e corrisponde al nome di Riccardo Pecini, il quale lo ha prelevato dal Bellizona e ha permesso di tesserarlo l’11 agosto scorso. Pochi giorni di allenamento e Sörensen ha già fatto parlare di sé.

Condividi
Articolo precedente
Leverbe SampdoriaLeverbe, a Olbia sono sicuri: «Ha enorme talento»
Prossimo articolo
zapata sampdoria5 cose che non sapevi su Zapata