Sabatini e il mancato arrivo di Schick: «Non avevo i soldi per prenderlo»

sabatini roma
© foto www.imagephotoagency.it

Il ds della Roma Walter Sabatini spiega il mancato arrivo di Schick: «Non avevo soldi per prenderlo, la Samp ha tirato fuori 4 milioni cash»

E’ stato un testa a testa fino all’ultimo, quello tra Roma e Sampdoria per l’acquisto di Patrik Schick, ma alla fine il talento ceco ha scelto il blucerchiato. Una scelta che, alla luce dei fatti, si è rivelata vincente per il classe ’96 e gli ha permesso di mettere in mostra le sue qualità senza troppe pressioni. Naturalmente, dietro il suo mancato approdo alla Roma esiste anche una questione economica, spiegata oggi dal ds Walter Sabatini: «In quel momento non avevo soldi per prenderlo e la Sampdoria ha tirato fuori 4 milioni cash», ha rivelato questo pomeriggio durante una lezione tenuta all’Università di Roma Tre. Tra gli altri argomenti toccati, anche il famoso match tra Roma e Samp del 25 aprile 2010, passato alla storia per aver segnato l’addio al sogno scudetto dei giallorossi: «Quella partita la odio, perché al tempo ero il ds del Palermo e ce la stavamo giocando per entrare in Champions League. La Roma nel primo tempo avrebbe dovuto vincere 6-0 – ricorda Sabatini – poi è stata sconfitta e io volevo morire. Immaginatevi l’utopia di portare in Champions il Palermo…».

Condividi
Articolo precedente
curciCurci: «Alla Samp sarei rimasto anche in Serie B»
Prossimo articolo
Schick SampdoriaCalciomercato Sampdoria, l’agente di Schick incontra Arsenal e Tottenham