Schick, la Samp sogna una clausola d’élite per il ceco

Schick sampdoria
© foto Valentina Martini

Patrik Schick è ormai patrimonio appetibile per tutte le grandi d’Italia e d’Europa, ma la Samp spera di rinnovare il contratto con una clausola stratosferica

Juve, Milan, Inter, Tottenham, Arsenal, Atlético Madrid. E chissà quanti altri club stanno lavorando in realtà sottotraccia, giusto per non alzare il prezzo di quella che possiamo definire un’asta a tutti gli effetti. Patrik Schick continua a mettersi in mostra e francamente un anno così – alla prima stagione in Serie A – da parte di un classe ’96 non se l’aspettava nessuno, né alla Sampdoria, né probabilmente tra gli addetti ai lavori. Ma ora ci sono queste cifre, che parlano di 12 gol in tutte le competizioni (10 in Serie A) e di una clausola da 25 milioni di euro che sembra persino limitante per il potenziale ancora inespresso di un giovane così. In effetti, è stato lo stesso Marco Giampaolo a dire che Schick è migliorato perché gioca meno fine a sé stesso e più concretamente, ma può fare ancora di meglio. E si spera che lo possa fare con la Samp, perché 25 milioni di euro sono un ostacolo facilmente aggirabile per le società di cui si è accennato. Così, come riporta “Tuttosport”, la Samp sta lavorando a un adeguamento del contratto più aumento della clausola rescissoria: secondo il quotidiano piemontese, il sogno del Doria è di portare la clausola oltre i 40 milioni di euro (precisamente 42). Una cifra che otterrebbe due scopi: trattenere Schick per un’altra stagione e far avvicinare al ceco solo chi lo vuole veramente a tutti i costi. La nuova clausola equivarrebbe a 10 volte l’investimento iniziale per il ceco: un affare, per tutti.

Condividi
Articolo precedente
murielMuriel vede il campo: «Spero di rientrare molto presto»
Prossimo articolo
Sampdoria CalciomercatoSchick: «Soddisfatto di questo primo anno alla Samp» – VIDEO