Artroscopia per Pozzi, la cristalleria dal cuore d’oro

© foto www.imagephotoagency.it

Ci risiamo, purtroppo, il bomber Nicola Pozzi, trascinatore 4 mesi fa con i suoi 20 goal per la promozione, si ferma di nuovo almeno per altri trenta giorni.

Lunedì, infatti, il numero 9 blucerchiato è stato sottoposto ad artroscopia al ginocchio destro in seguito alla comparsa di due episodi di blocco articolare successivi alla distorsione occorsa nella gara con la Roma del 26 settembre. Durante l’intervento, effettuato dal consulente ortopedico, professor Claudio Mazzola, alla presenza del responsabile sanitario della società, dottor Amedeo Baldari, sono stati identificati e asportati due piccoli corpi liberi intrarticolari. Il ragazzo dimesso nella giornata di martedì, nei prossimi giorni seguirà il ciclo di fisioterapia del caso per riprendere quanto prima l’attività agonistica.

Questo recita il freddo comunicato della società di Corte Lambruschini su quanto occorso al bomber di Santarcangelo di Romagna, non nuovo a problemi alle ginocchia. L’intervento è stato rimandato il più possibile sperando che la fisioterapia riuscisse a limitare il problema, ma alla fine la soluzione più congeniale è stata l’artroscopia.

Ci auguriamo che sia l’ultimo problema per Nick, e che possa presto tornare a correre ed esultare sotto la sua Sud che lo aspetta sempre al grido: “Din don din don din don din don din don, intervengo da Varese, ha segnato Pozzi-Goal”.

Articolo precedente
Tissone, cinguettando un rinnovo che non arriva
Prossimo articolo
Il Giudice Sportivo ferma Costa e Romero