Audero deluso: «Juve, che beffa». E sul futuro…

Juventus-Sampdoria, Audero racconta le emozioni del match. Ma sul risultato non ci sta: «Il pareggio sarebbe stato più giusto»

JUVENTUS-SAMPDORIA: LE PAGELLE
JUVENTUS-SAMPDORIA: GLI HIGHLIGHTS

Emil Audero non condivide il risultato maturato contro la Juventus. Un pareggio, al posto della vittoria per 2-1, sarebbe stato più giusto per quanto di buono fatto dalla Sampdoria. Intervistato ai microfoni della stampa nel post partita, il portiere commenta così la partita: «Ho provato tante emozioni, belle e forti. Ho ritrovato tanta gente che conosco. Se uno guarda all’aspetto della partita, non possiamo che essere soddisfatti. Li abbiamo messi in difficoltà e probabilmente meritavamo qualcosa di più. Il gol di Ronaldo? Ferrari stava per intervenire sul pallone, non ci è riuscito e il pallone mi è sbucato all’improvviso, ero in ritardo proprio perché avevo davanti il difensore. Non sono riuscito a deviarla, pur toccandola».

«Il futuro? Ora me lo costruisco alla Samp, sto bene qui e voglio fare bene. Quello che succederà ne riparleremo a fine anno. I primi mesi a Genova direi che sono andati bene, la classifica è a nostro favore, abbiamo avuto alti e bassi, ma dobbiamo essere bravi a rimanere equilibrati. È bello stare in porta davanti a Cristiano Ronaldo, tutti vorrebbero giocarci assieme o contro. Oggi è stato emozionante, se glielo avessi parato sarebbe stata la ciliegina sulla torta. Ho fatto però diverse belle parate, mi dispiace perché un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Togliercelo così alla fine è stato un po’ una beffa. Ma la prestazione c’è stata, ne siamo consapevoli. Il riscatto? Non so ancora nulla, mi auguro solo il meglio per me».

Articolo precedente
Romei sampdoriaRomei predica calma: «Niente polemiche, siamo contenti»
Prossimo articolo
alex ferrari sampdoriaFerrari rimprovera Valeri: «Rigore? La mano era attaccata al corpo»