Una giovane promessa spicca il volo: chi è Emil Audero

emil audero italia u21
© foto Instagram

Fisico, riflessi e carattere: Audero è pronto per fare il salto di qualità. Chi è il nuovo portiere della Sampdoria – VIDEO

Il sostituto di Emiliano Viviano sarà Emil Audero. Dopo le complicazioni sorte per Jandrei della Chapecoense, la Sampdoria ha deciso di puntare tutto sul giovane portiere di proprietà della Juventus: trovato l’accordo tra le due società, il classe ’97 arriva in prestito con diritto di riscatto fissato a 11 milioni di euro, anche se i bianconeri si sono tutelati inserendo un diritto di recompra per 15 milioni. Ufficializzato l’acquisto, l’ex Venezia ha rilasciato le sue prime parole da blucerchiato.

Nato il 18 gennaio 1997 a Mataram da padre indonesiano e madre italiana, Audero trascorre solamente il primo anno della sua vita in Indonesia, tant’è vero che è attualmente in possesso solamente di passaporto italiano. Tornato a Cumiana, paese d’origine della madre, appena fuori Torino, il portiere percorre tutta la trafila delle giovanili della Juventus, per poi arrivare a disputare la finale del campionato Primavera nella stagione 2015/16, perdendo soltanto ai rigori per 7-6 contro i pari età della Roma.

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, che già l’anno prima lo aveva più volte convocato in prima squadra, dalla stagione 2016/17 lo promuove a terzo portiere, dietro Buffon e Neto. A maggio del 2017, Audero corona il sogno di esordire in Serie A, e allo stadio “Dall’Ara” di Bologna contribuisce alla vittoria per 2-1 sui rossoblù, nonché alla vittoria del sesto scudetto consecutivo.

Per il classe ’97 arriva il momento di buttarsi a capofitto nel mondo dei professionisti. Il club piemontese lo manda in prestito al Venezia, dove si rende protagonista di un ottimo campionato: in laguna, l’estremo difensore conquista immediatamente la fiducia di Pippo Inzaghi, collezionando 35 presenze in Serie B (37 gol subiti e 13 clean sheet) e arrivando a disputare i playoff.

Per la sua età, Audero presenta una struttura fisica già molto sviluppata. Alto 190cm, determinato ma umile, e dotato di ottimi riflessi, il portiere della Nazionale italiana U21 trasmette sicurezza alle sue difese e vola con facilità da un palo all’altro: le premesse perché la Sampdoria si sia accaparrata uno dei migliori talenti in circolazione ci sono tutte, ora starà al giocatore dimostrare di poter stare in Serie A. Una componente di rischio – inutile negarlo – c’è, ma il nuovo numero 1 blucerchiato ha tutta l’aria di essere pronto a questa nuova e importantissima sfida.

Articolo precedente
Caprari SampdoriaFiorentina su Caprari: la situazione
Prossimo articolo
murru sampdoriaMurru vuole stupire: «Mi sento alla grande». E su CR7…