Ritiro confermato: Pasqua a Novarello per la Sampdoria

novarello novara ritiro sampdoria
© foto Twitter Novara Calcio

Tra Chievo e Atalanta, tappa a Novarello: la Sampdoria conferma il mini-ritiro – 27 marzo, ore 20,15

L’idea che vi avevamo anticipato negli scorsi giorni si è tramutata in realtà. La Sampdoria ha confermato la volontà di organizzare un mini-ritiro per fare gruppo e affrontare con maggior concentrazione e minor dispendio di energie le prossime sfide che la attendono in campionato. Sabato sera, una volta terminato il match contro il Chievo al “Bentegodi”, i blucerchiati non faranno ritorno a Genova, ma si dirigeranno verso Granozzo con Monticello – località più conosciuta come Novarello – dove sosteranno per l’intero weekend di Pasqua. Con la piena disponibilità del Novara Calcio, che ha messo a disposizione le strutture ricambiando il favore dello scorso dicembre, la Samp si allenerà nel centro sportivo degli azzurri: lunedì, dopo la rifinitura, è prevista la partenza per Bergamo, dove alle 18,30 si recupererà lo scontro diretto contro l’Atalanta.

Solo tre giorni di distanza fra le sfide contro Chievo e Atalanta: Ferrero pensa a un mini-ritiro per la Sampdoria – 25 marzo, ore 17

Le prossime settimane saranno decisive per capire quale potrà essere il reale obiettivo della Sampdoria per questo finale di stagione. Una qualificazione in Europa League non è ancora compromessa, ma sarà importante tornare a racimolare punti dopo la sosta per evitare che le dirette concorrenti possano infrangere i sogni cullati per mesi. La prima sfida che attenderà i blucerchiati alla ripresa del campionato sarà quella contro il Chievo al “Bentegodi”, in programma il 31 marzo alle ore 18, ma dopo appena tre giorni il calendario costringerà la squadra a un’altra trasferta: all'”Atleti azzurri d’Italia”, infatti, il 3 aprile alle 18,30 andrà in scena il recupero di Atalanta-Sampdoria, a dir poco cruciale in ottica Europa.

Questo tour de force – che oltretutto precederà il derby contro il Genoa del 7 aprile – potrebbe cambiare i piani iniziali e portare a qualche modifica a livello logistico: il presidente Massimo Ferrero ha fatto visita a Bogliasco venerdì e – riporta La Repubblica – durante il colloquio con squadra e allenatore ha ventilato l’ipotesi di un mini-ritiro, allo scopo di evitare troppi spostamenti e risparmiare le energie per il campo. L’intenzione della società non è quindi di punire i giocatori, ma, anzi, far sì che possano rendere al meglio in queste gare finali per raggiungere i traguardi sperati.