Caprari sorprende tutti: «Ero arrabbiato. Ecco la verità sul secondo gol»

caprari sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’attaccante della Sampdoria si prende la scena grazie alla doppietta che ha permesso alla Sampdoria di sbancare Empoli

EMPOLI-SAMPDORIA: LE PAGELLE
EMPOLI-SAMPDORIA: GLI HIGHLIGHTS

La prima doppietta con la Sampdoria non si scorda mai. Specialmente quando serve a garantire un successo meritato su un campo ostico come quello di Empoli. Gianluca Caprari è rinato e si prende la scena: «Voglio dedicare i miei gol alla squadra, senza di loro non potrei segnare. E poi un grazie speciale va ai tifosi. Oggi era importante vincere, abbiamo fatto una grande partita, tenendo bene la palla. Ma abbiamo ancora grandi margini di miglioramento. Ero arrabbiato perché volevo giocare – commenta l’attaccante blucerchiato al termine della partita -, ma ovviamente il mister fa le sue scelte. Così sono entrato a gara in corso, ma con tanta voglia di fare bene. Mi è andata bene, anche nei gol: in entrambi ho avuto un po’ di fortuna. Il secondo, dico la verità, era un cross. Ora pensiamo a mercoledì, con il Chievo sono in palio punti importanti».