Castagne si inchina a Praet: «Che secondo tempo! Era logico vincessero»

© foto www.imagephotoagency.it

Castagne impressionato dalla metamorfosi della Sampdoria dopo l’intervallo: «Logica la loro vittoria. Praet? Ottimo secondo tempo»

La partita di ieri contro l’Atalanta ha chiarito che la gara di due settimane prima contro l’Udinese era stata un semplice incidente di percorso: dopo un primo tempo sofferto, in cui i nerazzurri hanno fatto il brutto e il cattivo tempo in campo senza riuscire però a trovare la rete dello 0-2 che avrebbe spezzato le gambe ai blucerchiati, gli uomini di Giampaolo sono usciti dagli spogliatoi con un altro piglio, ribaltando il match grazie ai sigilli di Zapata, Caprari e Linetty. Merito dei cambi azzeccati dell’allenatore doriano certamente, ma anche del cambio di passo da parte di molti fra gli interpreti che erano stati in campo nei primi 45′: fra questi, uno dei giocatori usciti trasformati dal tunnel degli spogliatoi è certamente Dennis Praet, autore di un secondo tempo sontuoso, sia in fase di interdizione che in fase di costruzione della manovra. Ad accorgersene è stato anche il suo connazionale – e ieri avversario – Timothy Castagne, che dalla panchina nerazzurra è rimasto esterrefatto dalla trasformazione dell’ex Anderlecht e della squadra doriana: «Abbiamo fatto un buon primo tempo – ha affermato il terzino a Rtbf.be, nel quale avremmo potuto segnare due o tre gol. Nella ripresa la Sampdoria ha fatto dei buoni cambi tattici e questo ha pagato. Praet? Ha fatto un ottimo secondo tempo. Vedendo i secondi 45′, la vittoria della Sampdoria è stata logica».

Articolo precedente
Ramirez SampdoriaRamirez, fase di calo? Ma Giampaolo lo difende
Prossimo articolo
caprari golSampdoria-Atalanta, piovono tweet per Ilicic e Caprari