Cessione Samp, ecco il nuovo assetto societario

cessione vialli
© foto www.imagephotoagency.it

Con il passaggio del club nella mani di York Capital Management cambierà l’assetto societario della Samp: conferma per Osti, non per Sabatini

Le trattative fra Massimo Ferrero e York Capital Management per la cessione della Sampdoria continuano senza sosta. Il fondo americano ha presentato la sua prima offerta al vicepresidente blucerchiato Antonio Romei nei giorni scorsi e le parti sono ancora alla ricerca di un’intesa economica. La sensazione, però, è che nel giro di qualche settimana la fatidica stretta di mano possa arrivare, e che dunque la Samp possa passare in mano all’hedge fund, con la gestione del club che sarà premura soprattutto di imprenditori legati al ramo europeo di York Capital Management. L’edizione odierna di Repubblica ipotizza anche il nuovo assetto societario in vista della prossima stagione.

A prendere le redini del club, come noto, sarà Gianluca Vialli, che sarà insignito con ogni probabilità della carica di presidente e che avrà pieni poteri per quanto riguarda l’area tecnica. L’idea dei nuovi proprietari sarebbe inoltre quella di garantire una certa continuità, confermando Romei nel ruolo di vicepresidente esecutivo. Nella nuova Sampdoria ci sarà un posto anche per Carlo Osti, che continuerà a ricoprire il ruolo di ds, mentre dovrebbe lasciare Genova Walter Sabatini, corteggiato dalla Roma. Infine, si cercherà di garantire una certa continuità anche al progetto tecnico confermando in panchina il tecnico Marco Giampaolo per ripartire da un’identità di squadra ben precisa, cercando di far crescere il valore della rosa e la competitività della squadra stessa con acquisti mirati.