Da Kownacki a Rolando: il punto sulle cessioni

Kownacki Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria entra nel vivo del calciomercato: tra colpi in attacco ed esuberi, ecco il punto sulle cessioni

CALCIOMERCATO 2018/19: LE OPERAZIONI DELLA SAMPDORIA

Prima le cessioni. Lo slogan più sentito durante le sessioni di calciomercato della Sampdoria si ripete anche a gennaio, specialmente ora che l’ambiente blucerchiato attende con ansia un’accelerata nell’operazione che porterebbe Manolo Gabbiadini all’ombra della Lanterna per la seconda volta. A tal proposito, il primo indiziato a partire è Dawid Kownacki, che ha già dato il suo assenso al Fortuna Dusseldorf e trascorrerà in Bundesliga gli ultimi sei mesi della stagione. In difesa sono molto chiacchierati i nomi di Jacopo Sala e Junior Tavares: se il terzino destro è tenuto in grande considerazione dal tecnico Marco Giampaolo e difficilmente si muoverà, il brasiliano invece non ha mai visto il campo e attualmente si trova diviso tra il ritorno in Brasile (il San Paolo si sta muovendo per una nuova destinazione) e la permanenza in blucerchiato.

Sono escluse operazioni a sorprese per quanto concerne le prime linee, ma il lavoro in uscita non mancherà perché la dirigenza doriana dovrà occuparsi della sistemazione di esuberi e scontenti. L’esterno classe ’95 Gabriele Rolando è ormai a un passo dal vestire la maglia del Carpi, la chiusura definitiva dell’operazione avverrà dopo la partita di Coppa Italia contro il Milan, mentre il centrale classe ’97 Maxime Leverbe è cercato con insistenza dall’Ascoli, in lizza per un posto nei playoff di Serie B. Può scendere di categoria anche Leonardo Capezzi, ai margini del progetto tecnico a Empoli: il centrocampista interromperebbe il prestito e accetterebbe il corteggiamento del Benevento. Tutto fatto per il passaggio di Tommaso Farabegoli al Pordenone: il talento della Primavera della Sampdoria inizierà la prima esperienza tra i professionisti.