Defrel incontra l’agente: si parla del futuro alla Samp

infortunati defrel
© foto www.imagephotoagency.it

Continua il pressing per Defrel: Atalanta in pole, il Sassuolo ci pensa e si aggiunge anche il Galatasaray

CALCIOMERCATO 2018/19: LE OPERAZIONI DELLA SAMPDORIA

Non cessano le voci di mercato che ruotano attorno a Gianluca Caprari e Gregoire Defrel. L’allenatore della Sampdoria Marco Giampaolo ha tolto l’attaccante francese dal mercato, dichiarando che a partire sarà solo Dawid Kownacki, ma l’interesse per lui da parte di club italiani ed esteri non si è placato. In pole position, forte di un summit di mercato tenutosi con la Roma, è l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Il club nerazzurro starebbe valutando la possibilità di mettere sul piatto della bilancia Gianluca Mancini, giocatore che la Roma avrebbe chiesto con insistenza e che sarebbe la contropartita per arrivare a Defrel. Nelle ultime ore anche il Sassuolo, orfano di Kevin-Prince Boateng, avrebbe pensato di bussare alla porta della Sampdoria prima per Caprari e ora anche per l’attaccante francese.

Non mancano nemmeno le offerte provenienti dalla Premier League: il Newcastle sarebbe disposto a sborsare 15 milioni di euro e il Galatasaray avrebbe chiesto alla Sampdoria quali siano le sue intenzioni per il futuro del giocatore. La posizione del club doriano è abbastanza chiara: Giampaolo si aspetta di chiudere la stagione con Defrel e la volontà è quella di accontentarlo. La speranza dei club in fila per l’attaccante è che lo stesso non sia contento della sua situazione a Genova: contro la Fiorentina è rimasto in panchina e viene utilizzato con il contagocce, complice anche qualche risentimento muscolare. L’arrivo di Manolo Gabbiadini non sembra aver creato turbamento e, come confermato dall’agente Giampiero Pocetta, Defrel ha sposato un progetto con la Sampdoria e il suo obiettivo è fare bene a Genova. Secondo quanto riporta il Secolo XIX i due si incontreranno la prossima settimana per fare il punto della situazione, parlare con il club e capire se qualcosa sia cambiato nelle intenzioni societarie. Qualsiasi possibilità di trasferimento passa infatti attraverso il consenso della Sampdoria, che fino a giugno ha il giocatore sotto contratto.