Derby fuori Genova, Anzalone: «Proposta mortificante»

sampdoria genoa
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria potrebbe giocare il derby fuori Genova, il consigliere comunale Anzalone: «Proposta mortificante, la Lega ci ha pensato»

L’emergenza Coronavirus sta avendo conseguenze non da poco anche sul mondo del calcio e potrebbe coinvolgere il Derby della Lanterna con novità mai viste. Se avvenisse realmente una ripresa della Serie A, la stracittadina tra Sampdoria e Genoa potrebbe anche disputarsi fuori Genova (Firenze e Reggio Emilia le possibili nuove sedi). Un’ipotesi che fa rabbrividire Stefano Anzalone, consigliere comunale con delega allo Sport.

«So che la Lega avrebbe pensato a un’eventualità del genere – esordisce a Il Secolo XIX – ma si tratterebbe di una proposta fuori luogo, demenziale e mortificante per i tifosi, i due club e per la storia del derby della Lanterna. Anzi, disputarlo fuori Genova potrebbe essere anche peggio, perché, pur essendo la gara a porte chiuse, potrebbe comunque verificarsi lo spostamento di qualche supporter. Tifosi di Genoa e Samp che oltretutto, lo ribadisco, vanno tutelati dalla Lega, a cui ho mandato una lettera per chiedere che venga trovata una forma di risarcimento per chi, in questi mesi, non ha potuto e non potrà seguire le gare allo stadio».