Ekdal ringrazia Greta Thunberg: «Ci ha aperto gli occhi»

ekdal greta thunberg
© foto www.imagephotoagency.it

Ekdal ringrazia Greta Thunberg: «Ci ha aperto gli occhi»

Reduce da un recente dialogo con Greta Thunberg, il centrocampista della Sampdoria Albin Ekdal ha speso parole al miele per la giovanissima attivista svedese: «Ci siamo sentiti in chat. Greta è intelligente e impegnata, ha lavorato tanto e ora pure lei è bloccata a casa. Ci ha aperto gli occhi sui problemi del clima, sapevamo che stavamo trattando male il nostro pianeta e ha risvegliato le coscienze».

A proposito di Svezia, il governo non ha attivato al pari degli altri Paesi europei un lockdown per via dell’emergenza Coronavirus: «Anche in Svezia la vita non è assolutamente come prima – chiarisce Ekdal a La Gazzetta dello Sport -. Come qui si evita di incontrare i genitori che hanno più di 65-70 anni. La maggior parte della gente ha cambiato la vita, come in Italia: in Svezia non è un lockdown forzato dal governo, ma tutti capiscono che si deve contribuire per migliorare la situazione. Non voglio parlare di scelte giuste o sbagliate, il dramma Coronavirus è uguale per tutti».