Connettiti con noi

2013

Esclusiva – Iachini: «Ringrazio tutti i tifosi. Marassi? Se ci fosse stata la Samp…»

Pubblicato

su

Un punto importantissimo in chiave salvezza contro il Genoa e un ritorno in Liguria caratterizzato da applausi, ieri, e da fischi, oggi. Ma, essendo in linea con la sua personalità, Beppe Iachini non ha fatto caso agli insulti rimediati, è andato contro tutto e tutti, ribaltando un risultato che sin dai primi minuti battezzava il Siena negli inferi della Serie A. A discapito di ciò, SampNews24 lo ha intercettato in zona mista per chiedergli del suo passato, a cui lui è rimasto molto attaccato.

Un campo che Le ha dato tanto, sia per quanto riguarda la promozione con la Sampdoria sia per il pari ottenuto contro i rossoblù. Come è stato tornare al Ferraris?

«Se ci fosse stata in campo la Samp sarebbe stato tutto un po’ diverso, ma nel calcio ci stanno i cori. Qui a Genova ho vissuto momenti bellissimi: sono riuscito a ribaltare una situazione a dir poco preoccupante, un momento di contestazioni e di grande difficoltà, in un periogrande felicità ed entusiasmo. Sono colori a me consoni, una tifoseria che mi ha dato tanto. Un rapporto che rimarrà solido anche con il passare del tempo».

Un derby vinto a metà. È anche un regalo ai tifosi doriani che ieri l’hanno accolta nel migliore dei modi a Bogliasco?

«Ringrazio tutti i tifosi, perché mi hanno aspettato con grande affetto e mi hanno dedicato un’accoglienza strepitosa. Non smetterò mai di dire grazie a ciascuno di loro».