Fascia destra in restyling: la Samp pensa al ritorno di Rolando

rolando palermo
© foto Db Brescia 02/09/2017 - campionato di calcio Serie B / Brescia-Palermo / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Gabriele Rolando

Con Bereszynski e Sala che potrebbero lasciare Genova, la Sampdoria valuta le alternative: si pensa al ritorno in blucerchiato di Rolando

Dopo aver pensato alla zona centrale della difesa con gli acquisti di Colley e Ferrari, la Sampdoria sta ora cercando di intervenire sulle fasce, da sempre uno dei problemi più spinosi per quanto riguarda la retroguardia blucerchiata. Se a sinistra l’ultima idea porta a Mario Rui del Napoli – giocatore che piace molto a Giampaolo ma per il quale non esiste ancora una trattativa -, sulla destra le cose sono più complesse; Bereszynski dovrebbe restare alla Sampdoria a meno di offerte irrinunciabili – 12-15 milioni -, ma se il polacco dovesse partire si aprirebbe una faglia sulla destra che Sala non potrebbe certo colmare: è anche per questo che l’ex Hellas è oggetto di una trattativa con il Bologna, che accoglierebbe il classe ’91 cedendo alla Samp Emil Krafth. C’è poi una sorta di “soluzione interna” che la Samp sta vagliando, e porta a Gabriele Rolando: il terzino, cresciuto nel vivaio blucerchiato, si è ben disimpegnato a Palermo quest’anno, Palermo che se fosse andato in Serie A ne avrebbe obbligatoriamente dovuto riscattare il cartellino. Data invece la permanenza dei siciliani in B e la relativa difficoltà nel trattenere il giocatore, la Sampdoria, secondo Il Secolo XIX, starebbe pensando di tenere il difensore in rosa almeno fino al ritiro, per farlo valutare da Giampaolo. Rolando potrebbe così rappresentare un’alternativa al titolare sulla fascia destra, posto che almeno uno fra Sala e Bereszynski lasci Genova.

Articolo precedente
Casting a sinistra: idea Mario Rui
Prossimo articolo
Pradè: «Lasciare la Samp non è mai facile». E sul mercato e Ferrero…