Ferrero pronto a cedere agli arabi: ma può restare presidente

ferrero cessione
© foto www.imagephotoagency.it

La cordata araba rappresentata da Aquilor resta in pole per la Sampdoria: ma Ferrero potrebbe non lasciare subito il club blucerchiato

La Sampdoria è sempre più vicina ad un cambio dirigenziale in vista della prossima stagione. Se le possibilità che Massimo Ferrero resti proprietario del club blucerchiato sembrano davvero esigue – e poco più alte sono quelle che sia Gianluca Vialli a sedersi sul trono di Corte Lambruschini -, lo scenario più probabile in questo momento è quello di un arrivo a Genova della cordata araba, attualmente rappresentata da Aquilor Capital, la cui importante offerta economica per il Viperetta potrebbe indurre il numero uno doriano a passare la mano dopo cinque anni di presidenza.

Ciò però non esclude il fatto che Ferrero stesso possa restare, almeno per un certo periodo, alla Sampdoria. Secondo l’ANSA, infatti, l’idea dei potenziali compratori sarebbe quella di lasciare l’attuale presidente blucerchiato in sella al club per alcuni mesi anche dopo la cessione per permettergli di occuparsi della campagna trasferimenti estiva, una mansione che, anche grazie all’ottimo lavoro del ds Carlo Osti e degli scouts blucerchiati, Ferrero ha dimostrato di saper assolvere in maniera eccellente. Una mossa, quella dei compratori, mirata a dare un minimo di continuità alla Sampdoria dopo uno scossone importante come quello di un cambio societario, e insieme mirante a dare ai nuovi arrivati il tempo per organizzare la futura gestione del club.