Connettiti con noi

News

Ferrero-Sampdoria, un incubo lungo 3098 giorni. Continua l’attesa della cessione

Pubblicato

su

Per i tifosi della Sampdoria l’incubo continua: dopo un anno aleggia il fantasma di Ferrero. E si attende ancora la cessione

È quasi passato un anno dall’arresto di Massimo Ferrero, dal periodo di detenzione nel carcere di San Vittoria e dalla sua rinuncia alla carica di presidente della Sampdoria. È stata la pagina più brutta scritta, per ora, nella storia della club doriano. Domani, dopo 365 giorni, scadrà la misura cautelare dell’interdizione e l’incubo di vedere tornare l’ex presidente è vivo nei pensieri dei tifosi blucerchiati. Da quando Ferrero ha fatto capolino per la prima volta nella sala stampa del Mugnaini di Bogliasco sono passati 3098 giorni.

Quanti ne dovranno ancora passare prima di vedere la Sampdoria in altre mani? Non è dato saperlo. Il trustee, Gianluca Vidal, ha puntualizzato che il prezzo minimo del club è fissato: «40 milioni, al di sotto del quello, con un aggiustamento più meno del 5%, non sono in grado di cedere». O arriva il tanto atteso bonifico del gruppo Al Thani, si entra nell’ottava settimana decisiva dal primo annuncio dei soldi dello sceicco, oppure deve arriva un’offerta di pari valore da parte di una delle cordate in data room.

News

Video

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.