Ferrero: «Tifosi, siete straordinari. Bereszynski non è in vendita»

ferrero sampdoria
© foto Valentina Martini

Il presidente della Sampdoria chiarisce i rapporti intrattenuti finora con il Napoli e cerca nuovamente la pace con i tifosi blucerchiati

Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero è intervenuto ai microfoni di Radio Crc per commentare la situazione relativa al futuro di Lucas Torreira e Bartosz Bereszynski, entrambi nel mirino del Napoli: «Per il centrocampista uruguaiano ci sono stati degli approcci, ma è finita lì. Ora De Laurentiis ha preso Ancelotti e dovrà confrontarsi con lui prima di decidere. C’è grande affetto e stima per il ragazzo, ma non è successo ancora nulla. Bereszynski invece non è in vendita. Giuntoli e Osti sono amici e si incontrano spesso. Torreira è un grande calciatore, lo vogliono in tanti, De Laurentiis non mi ha mai detto che voleva darmi più soldi della clausola. Ci siamo visti e abbiamo solo parlato di cinema». Sul rapporto con i tifosi blucerchiati: «Da quando sono sceso in campo per condannare alcuni tifosi che cantavano cori contro i napoletani, molti tifosi sampdoriani mi contestano. È un peccato perché la tifoseria doriana è straordinaria, eccezionale. Da una parte li capisco, sono un po’ romano e un po’ esuberante e magari non erano abituati a personalità simili. Dall’altra dico che sono un uomo del fare e sto cercando di riportare la Sampdoria in alto. Europa League? Non faccio pronostici, ma l’anno prossimo giocheremo come quest’anno partita per partita. Adesso sono concentrato sul mercato, domani annuncerò il primo acquisto», conclude scherzosamente.

Articolo precedente
zapata sampdoriaL’infortunio è fatale: Zapata escluso dal Mondiale
Prossimo articolo
Regini SampdoriaIl Chievo bussa alla… difesa: l’obiettivo è Regini