Connettiti con noi

2013

Maccarone: «Mi piacerebbe restare ad Empoli, qui mi trovo molto bene»

Pubblicato

su

Quest’anno ad Empoli sembra essere rinato, un giocatore totalmente diverso da quello visto con la maglia blucerchiata.
Massimo Maccarone a suon di gol (13 finora) ha portato i toscani nei piani alti della classifica della serie cadetta e sembra intenzionato a non fermarsi; intervistato in esclusiva da Pianetab, il 33enne, il cui cartellino è ancora di proprietà della Sampdoria, ha parlato degli obiettivi stagionali ma anche del suo futuro: «Ai play-off noi ci crediamo. A questo punto della stagione crederci non costa nulla. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, la salvezza, con giornate di anticipo ed ora sappiamo di essere l’ago della bilancia per il campionato. Dobbiamo continuare ad usare le nostre forze che finora ci hanno contraddistinto: l’unione e l’entusiasmo».

Se l’Empoli si trova in quella posizione di classifica il merito è sicuramente anche del mister e del compagno di reparto di Maccarone, ovvero Francesco Tavano; una coppia da 29 gol, una delle più prolifiche della Serie B: «Entrambi siamo del ’79, però non ci sentiamo grandi. L’età media di un giocatore si è allungata: magari prima a trenta anni ti davano per finito; noi, invece, stiamo dimostrando che alla nostra età si può ancora fare bene e stare bene fisicamente. Maurizio Sarri? Con lui mi trovo bene. E’ una bravissima persona ed un grande allenatore. La società è stata molto brava a trattenerlo, perché in quel periodo ha visto che il gruppo lo seguiva. E se il gruppo lo segue, lui da tanto. Abbiamo sempre creduto in lui».

L’attaccante dei toscani non pensa al passato, ma sul futuro ha le idee più chiare: «Difficoltà alla Samp? Non ho nessun rimpianto. Do sempre tanto e le cose a volte possono riuscire, a volte no. Futuro? Ho un contratto con la Sampdoria, sono in prestito ad Empoli. Vedremo a fine stagione. Ho già detto mille volte che mi piacerebbe restare, perché Empoli è la città dove mi fermerò a vivere. Ripeto: ho un contratto con la Samp e da quando sono andato via è cambiato tutto. Valuteremo insieme».