Mantovani e i tweet sulla cessione: «Non è Vialli la mia fonte»

enrico mantovani
© foto www.imagephotoagency.it

Enrico Mantovani torna sui tweet riguardanti la cessione: «Li ho fatti perché avevo fonti, ma non si tratta di Vialli. Lo sento per altre cose». E su Giampaolo: «Vederlo alla Roma mi darebbe fastidio»

L’ex presidente della Sampdoria Enrico Mantovani, intervenuto sulle frequenze di TeleRadioStereo, è tornato a parlare della possibile cessione del club e dei suoi tweet con cui teneva aggiornato il pubblico blucerchiato: «Ci sono delle trattative, è abbastanza accertato, che siano vicini alla conclusione non lo so. Credo che sarebbe un ottimo affare. Se ho sentito Vialli? Lo sento per altre cose, per quanto riguarda questa situazione sicuramente ho fatto dei commenti su Twitter, ma non ho parlato di cose perché me lo diceva Gianluca, ma perché ho delle fonti diverse».

Tra i profili messi nel mirino dalla Roma per guidare la squadra la prossima stagione è rientrato anche quello di Marco Giampaolo: «È il mio allenatore preferito e vederlo alla Roma mi darebbe fastidio – ammette Mantovani – perché la Samp perderebbe un grande tecnico. Ha fatto un grande lavoro a Genova, la squadra lo segue, gioca un bellissimo calcio. Roma è una piazza difficile, se dovesse andare via gli consiglierei di fare un’altra tappa intermedia, perché Roma è una piazza tosta. Ha vinto Capello che aveva delle caratteristiche ben precise».