Murru solo contro tutti: la Sampdoria riparta dalla sua grinta

murru sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria deve rialzarsi dopo la rovinosa sconfitta contro la Fiorentina: Murru sia il simbolo della rinascita

La Sampdoria riparta dalla grinta di Nicola Murru, l’unico a difendere l’onore della tifoseria blucerchiata in occasione dell’esultanza di Dusan Vlahovic per l’1-0 della Fiorentina. Il terzino blucerchiato ha acceso una breve rissa nei confronti dell’attaccante serbo, reo di aver sbeffeggiato la Gradinata Sud (poi sono arrivate le scuse). Personalmente. È stato il solo ad accorgersi dell’accaduto e risolvere la questione con fermezza e orgoglio, qualità che sembrano mancare in molti calciatori della rosa doriana.

Sarà anche stato ingenuo nel farsi ammonire, poiché il suo nome figurava sulla lista dei diffidati, ma in quell’istante ha deciso di porre davanti a ogni altra cosa il rispetto per la Sampdoria. Un gesto che va oltre una squalifica e non deve essere giudicato come giusto o sbagliato. Un’azione, scaturita dal cuore e non dalla mente, che rende comunque onore a Murru.