Praet, messaggio a Martinez: «Io spero ancora nei Mondiali»

Praet sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Praet non perde le speranze: «Credo ancora nei Mondiali. Per giocare nel Belgio devi essere una star»

Dopo l’infortunio che lo ha tenuto dai campi per circa un mese, Dennis Praet è tornato a lavorare in gruppo e crescono di giorno in giorno le probabilità che torni tra i convocati per Sampdoria-Udinese. Il centrocampista belga, che ha dovuto fermarsi probabilmente nel momento migliore della sua stagione, tornerà a breve tra i protagonisti dell’undici di Marco Giampaolo. Nonostante si sia messo in mostra in Serie A e abbia riscosso interessi di mercato in tutta Europa, la convocazione dalla propria Nazionale tarda ad arrivare e le speranze di partecipare ai prossimi Mondiali si riducono al lumicino: «Per andare in Russia devi essere praticamente una star mondiale, cosa che io non sono, ma, a quanto ho capito, rientro nel gruppo di quei giocatori che potrebbero essere convocati come no».

Praet non si perde d’animo e lancia un messaggio al ct dei Red Devils Roberto Martinez: «Sono rimasto parecchio deluso dall’esclusione dalle due amichevoli contro Messico e Giappone – ammette ai taccuini di Knack – ma potete stare certi che non perdo le speranze. Voglio andare ai Mondiali». Passando a questioni extra-calcistiche, il classe ’94 non sembra molto dispiaciuto di aver lasciato il Belgio: «Chiunque viva qui non può provare nostalgia. Ho esplorato l’intera costa, da Nizza alle Cinque Terre. Adoro ammirare i palazzi d’epoca, camminare e bermi un caffè sotto il sole», ha concluso l’ex Anderlecht.

Articolo precedente
Udinese, non sei la stessa: occhio a Barak, Jankto e De Paul
Prossimo articolo
DodôDodô (non) si presenta al Santos: «Niente spoiler»