Talismano Praet: la coincidenza è storica

praet sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

I gol di Praet hanno un peso specifico importante per la Sampdoria: quando il belga segna, i blucerchiati vincono sempre

Finalmente, dopo diverso tempo che lo si aspettava, in questa stagione è arrivato anche il gol di Dennis Praet. Saranno state la palla perfetta di Gianluca Caprari e la distratta difesa del Bologna, sarà stato il rinnovo di contratto arrivato in settimana che può aver tolto un pensiero al centrocampista, quel che importa è che il belga si sia sbloccato. Il suo è stato il primo dei quattro gol che hanno travolto il Bologna e che hanno permesso alla Samp di rifiatare dopo cinque partite consecutive – Sassuolo, Milan, Torino, Roma e Genoa – senza i tre punti.

La soddisfazione di Praet per il gol, come affermato dallo stesso centrocampista nel post-partita, sta anche nel fatto di avere aiutato la squadra a tornare alla vittoria. Cosa che, se guardiamo ai due precedenti campionati, al belga riesce piuttosto bene. Il primo anno a Genova il suo primo gol in blucerchiato diede l’avvio alla rimonta casalinga della Samp contro la Roma, partita terminata poi 3-2. Lo scorso anno, invece, l’ex numero 18 segnò il gol del vantaggio contro il Cagliari, partita terminata curiosamente 4-1 come quella di ieri sera. Insomma, Praet si dimostra un vero e proprio talismano per la Samp: quando segna lui, i blucerchiati vincono, e a giudicare dai risultati maturati, ci si diverte anche molto.

Articolo precedente
giampaolo sampdoriaGiampaolo torna a sorridere: «Mai disuniti. Ero sicuro di Caprari»
Prossimo articolo
Una boccata d’aria, ma ora restiamo concentrati