Samp, prima il mercato: la cessione slitta a luglio

ferrero cessione
© foto Valentina Martini

La cessione della Sampdoria può slittare a luglio, i tempi con Aquilor si dilatano e il calendario si ribalta: prima il mercato e poi il cambio di proprietà

La telenovela cessione continua a tenere in banco in casa Sampdoria, ma i tempi si allungano. Se il termine inizialmente previsto da Massimo Ferrero per un passaggio di proprietà era stato fissato a fine aprile, ora i tifosi blucerchiati potrebbero dover attendere fino ad estate inoltrata per vedere un volto nuovo alla guida del club: secondo quanto svelato da Il Secolo XIX, infatti, ci sarebbero stati dei rallentamenti nello scambio di documenti necessari per la stesura del preliminare d’acquisto e per questo motivo la cessione agli arabi di Aquilor – attualmente in pole e in trattativa avanzata anche secondo gli esperti – potrebbe slittare al mese di luglio.

Questa nuova scadenza influirebbe non poco sul futuro prossimo della Samp e sulle mosse che la dirigenza dovrà fare nei prossimi mesi. Il calendario, con ogni probabilità, subirà perciò un ribaltamento rispetto a quanto previsto: il punto fermo rimane l’incontro della settimana prossima con Marco Giampaolo per discutere di una sua permanenza a Genova, ma a questo punto è evidente come la società blucerchiata dovrà prima occuparsi delle operazioni di calciomercato per rivedere o puntellare la rosa – qui inciderà molto la scelta dell’allenatore – e solo successivamente ultimare il passaggio ad Aquilor, o a chi riuscirà a convincere Ferrero. Insomma, la stagione 2019/20 verrà pianificata in libertà dall’attuale gestione, prima che la Samp possa passare in nuove mani.


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!