Sampdoria, fai attenzione: Maran sa dove colpirti

maran chievo
© foto SampNews24

Maran sa bene dove colpire la Sampdoria: ecco a quali aspetti dovranno prestar maggiormente attenzione i blucerchiati

Dopo la sconfitta subìta a Milano, per la Sampdoria, già a partire da domenica pomeriggio, l’imperativo sarà quello di ripartire: contro il Chievo i blucerchiati non avranno certamente vita facile, anche perché i gialloblù vorranno dimenticare il passo falso in casa contro il Milan, ma la squadra di Giampaolo ha tutte le carte in regola per aver ragione degli avversari. D’altro canto, però, l’esperienza insegna che i clivensi non verranno certamente a Genova per fare da sparring partner, ma per cercare piuttosto di strappare punti preziosi. Dovranno dunque stare attenti i padroni di casa, anche perché la squadra di Maran ha le capacità per far male alla retroguardia di casa: vediamo come. Il pericolo numero uno sarà anzitutto Roberto Inglese: il bomber da poco acquistato dal Napoli sta vivendo un momento di grande forma e sarà certamente al centro dell’attacco gialloblù. Grande colpitore di testa e dotato di ottimi tempi di inserimento, l’attaccante classe ’91 – già 5 gol in stagione – dovrà essere l’osservato speciale della difesa blucerchiata.

In coppia con l’ex Carpi potrebbe ritrovare un posto da titolare Riccardo Meggiorini, che ha nella Sampdoria una delle sue vittime preferite: se l’allenatore trentino non dovesse ancora ritenere pronto il proprio centravanti ad affrontare un match dall’inizio, toccherà invece a Manuel Pucciarelli, giocatore veloce e abile negli spazi stretti, le cui qualità sono ben conosciute da Giampaolo. Dietro la coppia d’attacco, poi, un altro pezzo da novanta della formazione veneta, Valter Birsa. E’ lui l’uomo di fantasia della squadra, un pericolo costante sia palla al piede che nei calci da fermo. Rapido di gamba e di pensiero, lo sloveno è l’uomo cui si affidano i giocatori di Maran per cambiare volto alle gare. Sarà presumibilmente cura di Torreira cercare di arginare l’ex trequartista del Genoa. Attenzione, infine, agli inserimenti: se quella di Hetemaj è un’assenza certamente pesante, resta però un altro uomo molto pericoloso, El pata Castro: altro fedelissimo di Maran, il centrocampista – che in estate era stato sondato anche dalla Samp – è temibile soprattutto nei duelli aerei, in situazioni di calcio d’angolo – in questo senso, pericolosi anche i centrali difensivi – o di cross dal fondo. Un occhio di riguardo dovrà certamente essere speso anche per lui. Questi sono i principali punti di forza della squadra di Maran, una formazione certamente ostica da affrontare ma che resta completamente alla portata dei blucerchiati. Vincere domenica significherebbe rimettersi immediatamente in carreggiata e, soprattutto, affrontare con maggior serenità la settimana che precede la sfida più importante della stagione, il derby contro il Genoa.