Sampdoria-Spal, Viviano tira le somme: «Siamo cresciuti»

Viviano Sampdoria
© foto Valentina Martini

Il portiere della Sampdoria analizza la vittoria contro la Spal e tira le somme di questo 2017: «Siamo cresciuti tanto»

La vittoria contro la Spal chiude in bellezza l’anno solare della Sampdoria, salda al sesto posto in classifica grazie alla doppietta di Fabio Quagliarella e alle strepitose parate di Emiliano Viviano, in grado di salvare letteralmente il risultato in più occasioni nell’arco dei novanta minuti. Il portiere blucerchiato estende però i meriti ai compagni: «Io devo parare, l’importante è che la squadra abbia vinto anche se con un po’ di fortuna. Era fondamentale per noi tornare alla vittoria. L’obiettivo è mantenere l’identità e il livello delle prestazioni, creando paura negli avversari e facendo quello che abbiamo fatto nel girone d’andata. Siamo consapevoli di essere la Sampdoria e cerchiamo sempre di vincere. Quagliarella? È determinante perché ha lo spirito del campione, di chi ha fatto più di 100 gol in Serie A e giocato nella Juventus, nel Napoli. La differenza sta nel suo atteggiamento. In questo 2017 siamo cresciuti tanto perché abbiamo creato un’identità di gioco e lottiamo contro tutti con la stessa cattiveria. Le mie condizioni? Non mi sento ancora al top perché, per l’infortunio che ho avuto, sono entrato in netto anticipo. Da Cagliari però, nonostante quello che è successo, ho ripreso ad avere sensazioni positive».