Tesoretto Andersen-Praet: come arrivare a Verdi e Berardi

Berardi Verdi
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria finanza gli acquisti con le cessioni di Andersen e Praet: ecco la strategia per convincere Berardi e Verdi

Il mercato in entrata della Sampdoria inizierà solamente con le cessioni di Joachim Andersen e Dennis Praet. Il difensore danese ha dichiarato pubblicamente di voler lasciare Genova in estate e vanta molte attenzioni in Europa, ma alla dirigenza blucerchiata non interessa quale sarà la sua prossima destinazione. Stesso discorso per il centrocampista belga. Che siano italiane o straniere, le società che vorranno concedersi le stelle della Sampdoria dovranno far incassare alla Sampdoria almeno 50 milioni di euro.

Un tesoretto che permetterebbe al direttore sportivo Carlo Osti di insistere per Domenico Berardi e Simone Verdi, esplicite richieste del nuovo allenatore Eusebio Di Francesco. L’esterno del Sassuolo è valutato 30 milioni di euro, mentre l’ex Bologna (ora al Napoli) costa non meno di 20 milioni di euro. I conti tornano, insomma. La Sampdoria ha già avviato i contatti per anticipare la concorrenza e non farsi trovare impreparata. Da non sottovalutare il jolly rappresentato da Gianluca Caprari, ritenuto in bilico dagli ambienti blucerchiati.