Udinese-Sampdoria, Ramirez senza parole: «Siamo stati nulli»

© foto Valentina Martini

Udinese-Sampdoria, Ramirez analizza la partita in maniera fredda: in campo non c’è stata la prestazione. Ora si deve ripartire subito

Gaston Ramirez non ha inciso in Udinese-Sampdoria, la sua partita è stata condizionata – come del resto quella dei compagni di squadra – dall’espulsione di Barreto che ha ridotto i blucerchiati in dieci. Un uomo in meno e sotto di un gol per il rigore causato da Puggioni, la Sampdoria ha faticato. Ramirez è pragmatico ed equilibrato, come afferma ai microfoni della stampa nel post partita: «Non abbiamo saputo giocare la partita, sfruttare quello che stavamo facendo bene. Tutte le partite sono diverse e bisogna adattarsi a quello che fa l’avversario. Dobbiamo essere più concentrati su quello che facciamo: oggi non abbiamo fatto nulla di quello che sappiamo fare. Dobbiamo continuare a lavorare per portare risultati a casa. Non abbiamo sottovalutato l’Udinese, sono partite che succedono: un rigore, l’espulsione ed è andato tutto storto. Poi in dieci è diventata ancora più difficile, non riuscivamo a trovare gli spazi già quando eravamo in undici con un uomo in meno è stata ancora più complicato. Non eravamo i migliori quando abbiamo battuto il Milan e non siamo i peggiori adesso: bisogna lavorare, essere umili, capire cosa abbiamo fatto male. Siamo uomini, dobbiamo guardare quello che non abbiamo fatto in questa partita e rimediare, ma ho fiducia in questa squadra».