Larini: «Udinese, con la Samp gara tostissima»

© foto www.imagephotoagency.it

La tensione in casa Udinese è forte per i risultati poco brillanti ottenuti dalla squadra e i cambi effettuati dalla dirigenza in materia di allenatore. De Canio sta provando a offrire all’ambiente una ventata d’aria nuova e diversa dalla precedente gestione Colantuono, la quale aveva ultimamente acceso una contestazione tra i tifosi. 

 

Il calendario, però, non sorride ai friulani che dovranno cercare di fare punti in ogni partita per non cedere il passo alle dirette concorrenti alla salvezza. L’ex direttore sportivo Fabrizio Larini, in una lunga intervista al Messaggero, ha voluto soffermarsi su alcuni scontri che sulla carta sembrerebbero ostici. Tra tutti, ha evidenziato l’impegno contro la Sampdoria: «La vittoria del Carpi a Verona ha un po’ spiazzato tutti, ma negli ultimi tempi la squadra di Castori ha fatto parecchi risultati importanti. La rosa è tecnicamente inferiore a quella delle altre formazioni in lotta per la salvezza ma ha acquisito una mentalità da battaglia che le consente di ottenere sempre il massimo. Adesso a Carpi sono galvanizzati e ci credono. Quello bianconero è un cammino delicato. Napoli e Sampdoria sono due gare tostissime. Gli ultimi risultati hanno alzato la quota, credo che ne servano 40. Nove punti in otto partite si possono fare, dai. Non siate così pessimisti a Udine».

Condividi
Articolo precedente
Italia, Conte testa il 3-4-3 in vista della Spagna
Prossimo articolo
Serie D: l’Acqui di Castelnovo pareggia e pensa al Gozzano