Dodô pragmatico: «L’Inter? Penso solo che dobbiamo fare punti»

© foto www.imagephotoagency.it

Arrivato alla Sampdoria a gennaio in qualità di sostituto di Vasco Regini, José Rodolfo Pires Ribeiro – alias Dodô -, si è imposto in breve tempo sulla fascia mancina, e le sue sempre più positive prestazioni hanno finito per convincere anche i tifosi più scettici che un giocatore come il classe ’92 di proprietà dell’Inter, in questa squadra, possa davvero ben figurare.

 

Sabato sera il laterale carioca dovrà affrontare proprio la squadra che detiene il suo cartellino, ma, a dispetto del poco spazio avuto in questi due anni vissuti all’ombra della Madonnina, il numero 11 blucerchiato non cova spirito di rivalsa: «Io penso solo che dobbiamo conquistare punti – esordisce il terzino ai microfoni di Repubblica -, con Mancini non ho avuto alcun problema. Solo dopo gli interventi al ginocchio ho perso spazio ed era giusto andare dove avevo possibilità di giocare. Se la classifica ci fa paura? Normale che ci sia un po’ di tensione, sono momenti delicati. Ma dal fischio d’inizio in poi si gioca a mille. Parlo da quando sono arrivato io, secondo me abbiamo raccolto davvero poco rispetto a come abbiamo giocato, fra Bologna Torino e Roma siamo stati molto sfortunati negli ultimi minuti. E con l’Atalanta magari non abbiamo dato spettacolo, ma intanto abbiamo preso zero gol. Il mio inserimento in squadra? Conosco Fernando da un sacco di anni, abbiamo giocato insieme in tutte le giovanili brasiliane, mi sta dando una grande mano».

Condividi
Articolo precedente
Verso Samp – Frosinone: quattro a rischio squalifica per Stellone
Prossimo articolo
Gozzi: «Un derby con Samp o Genoa? Si, ma non in serie B»