La replica della società alla conferenza stampa di Eto’o

Olinga
© foto www.imagephotoagency.it

In seguito alle dichiarazioni rilasciate oggi a Milano in conferenza stampa da Samuel Eto’o e dai suoi legali, la società blucerchiata si è sentita in dovere di rispondere e fare chiarezza in merito. Ecco di seguito il comunicato stampa che vi riportiamo dal sito ufficiale: 

“In merito a quanto dichiarato nel pomeriggio a Milano da Samuel Eto’o, da George Gardi e dall’avvocato Luca Tolentino, l’U.C. Sampdoria sottolinea che:

1) è stato motivo di reciproco orgoglio l’esperienza calcistica di un grande campione come Eto’o in una società prestigiosa come la Sampdoria; il rapporto è stato risolto consensualmente al termine della stagione sportiva 2014/15 per volontà di Eto’o e la Società ha assecondato tale volontà proprio per il rispetto e la stima nei confronti del campione; in tale occasione sono stati firmati i documenti di risoluzione del rapporto che attestano che nessuna parte ha pretese di sorta nei confronti dell’altra parte, senza alcuna pendenza di alcun genere;

2) per quanto riguarda il calciatore Fabrice Olinga, la Società si è sempre mossa nel rispetto degli accordi e dei regolamenti nazionali e internazionali; il mancato tesseramento del calciatore è dipeso da molteplici fattori, primo fra tutti il mancato accordo economico tra le parti e lo status di extracomunitario del calciatore medesimo.

Il presidente Massimo Ferrero ringrazia Samuel Eto’o, George Gardi e l’avvocato Luca Tolentino che hanno sentito la necessità di organizzare la conferenza stampa di oggi”.

Condividi
Articolo precedente
lippiLippi: «Alti e bassi naturali, ma l’Udinese è una società che programma seriamente»
Prossimo articolo
Novellino amareggiato: «Sono deluso, ringrazio comunque il presidente»