Lega Pro: vince il Savona in trasferta, bene Falcone

© foto www.imagephotoagency.it

Torniamo a raccontare il campionato di Lega Pro in cui sono impegnati alcuni ragazzi della Sampdoria. Non è una giornata positiva per i blucerchiati, vince solo il Savona di Falcone, pareggia il Cuneo di Corsini e perdono il Matera di Rolando e la Pro Patria di Sampietro.

Iniziamo proprio dall’unico pareggio della giornata, quello tra Cuneo e Giana Erminio. Purtroppo il blucerchiato Corsini non vede il campo e dovrà assistere al match dalla panchina. Vanno in rete Perico per il Giana Erminio al termine del primo tempo, poi Chinellato risponde per il Cuneo al 20′ della ripresa. Si riporta in avanti la squadra ospite con la rete di Cogliati a cui risponde nuovamente Chinellato a cinque minuti dalla fine, subito dopo il rigore sbagliato da Gasbarroni dal dischetto.

Il Savona offre invece una buona prova anche in trasferta in casa della Carrarese. Falcone nei primi minuti di gioco viene graziato dal palo colpito da Herpen, poi è protagonista di alcuni interventi che salvano la porta del Savona: il primo sulla girata di Cavion al quattordicesimo, poi faccia a faccia con Berardocco respinge il diagonale. Nella seconda frazione di gioco di nuovo Herpen si fa pericoloso in area ma Falcone para senza problemi. La Carrarese resta in dieci per l’espulsione di Berardocco e per il Savona in superiorità numerica diventa tutto più facile: Virdis infila all’incrocio dei pali il pallone del vantaggio dove il portiere non può arrivare.
Il risultato non cambierà più e la squadra di Falcone otterrà un’importante vittoria esterna.

Entrambe sconfitte la Pro Patria e il Matera: la squadra di Sampietro ancora fuori per infortunio perde contro il FeralpiSalò per 2-0, mentre il Matera perde in casa del Catania, Rolando come Corsini assiste incolpevole alla sconfitta dei suoi che subiscono le reti di Falcone e Infantino.

Condividi
Articolo precedente
30 anni e non sentirli: 1986, oggi come allora arriva il Torino
Prossimo articolo
Quagliarella saluta il Toro: «Domani andrò oltre l’affetto, darò tutto per onorare la maglia che indosso»