Nainggolan: «Persi punti per strada contro Samp e Verona»

nainggolan roma
© foto www.imagephotoagency.it

Seppur in lotta per tutt’altri obiettivi e attualmente al terzo posto in classifica, anche la Roma, come la Sampdoria, può recriminare alla propria dirigenza di aver deluso le aspettative che si erano create per la stagione attuale. Difatti, la società di Pallotta, forte dell’indebolimento della Juve di tre pedine fondamentali (Tevez, Vidal e Pirlo), voleva tentare di strappare il titolo ai bianconeri.

Piano fallito, con l’ex-tecnico Rudi Garcia uscito di scena tra le contestazioni della piazza giallorossa, rimpiazzato poi da Luciano Spalletti. Ora la Roma sembra tornata grande e sta ottenendo risultati formidabili, complici gli innesti del mercato di gennaio, ma sarà difficile puntare verso un posto più alto di quello in cui è già.

Lo sa bene anche Radja Nainggolan, centrocampista della Lupa, che ripensa alle gare “sprecate” e ricorda anche quella contro la Samp nel girone di andata, vinta dai blucerchiati grazie a un autogol di Manolas: «Abbiamo ancora a disposizione lo scontro diretto con il Napoli. Il nostro obiettivo è vincere tutte le gare che restano, ma il secondo posto non è semplice, dato che non dipende soltanto dal nostro cammino. Ci mancano i punti persi per strada – spiega dopo la scorsa partita contro l’Inter – come contro Sampdoria e Verona. Si tratta di punti che pesano e ora li stiamo pagando».

Condividi
Articolo precedente
Gli UTC invitano il popolo doriano ad un avvenimento speciale
Prossimo articolo
Bonazzoli: «Vietato guardarsi dietro, pesa ancora Vojvodina»