Regini sul Trofeo Gamper: «Usciamo a testa alta»

© foto www.imagephotoagency.it

Uscire dal Camp Nou senza prendere un’imbarcata è già un buon risultato. Ma uscire dal Camp Nou senza prendere un’imbarcata, segnando due pregevoli goal e – tenuto conto dell’abisso tecnico che separa le due squadre – senza demeritare, è un risultato ottimo.

 

La Sampdoria, ieri sera, a dispetto dei pessimisti che prevedevano un monologo blaugrana, è riuscita a contenere i campioni di Spagna e a rispondere quando ha potuto, dando ai propri tifosi l’ottima sensazione di un undici coeso e affiatato, ciò che l’anno scorso è mancato in maniera evidente.

Naturalmente, di fornte alla velocità di Messi, alla rapità d’esecuzione di Suarez e alle geometrie di Iniesta qualunque difesa soffrirebbe, e così è successo anche a quella blucerchiata, soprattutto sugli esterni. Ma nel complesso ci si può dire soddisfatti della prova dei ragazzi di mister Giampaolo. Soddisfatto si dimostra anche Vasco Regini, che è riuscito a ritagliarsi un ruolo importante nelle gerarchie del tecnico di Bellinzona e che ieri ha giocato il Gamper da titolare.

Il difensore romagnolo ha affidato a Twitter la sua soddisfazione per il risultato di ieri sera, proiettando però già lo sguardo a domenica, quando, nel terzo turno eliminatorio di Coppa Italia, si inizierà a fare sul serio.

Ecco le parole di Regini:

Condividi
Articolo precedente
Samp già in Italia: nel pomeriggio allenamento a Bogliasco
Prossimo articolo
Ufficiale, l’ex Samp Oneto al Sestri Levante