Schick, mai così bene in carriera: è record

Schick Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Con l’ottavo gol in Serie A Patrik Schick batte se stesso: superato il record di reti ottenuto con la maglia del Bohemians

E’ lecito pensare che provenendo da un campionato modesto come quello ceco, la fatica da fare per ottenere gli stessi risultati in Serie A sia molta. E così pensavano i tifosi della Sampdoria sul processo di ambientamento che Patrik Schick avrebbe dovuto intraprendere: una volta messo piede in campo, però, il giovane attaccante ha fatto cambiare ognuno di loro. Tutte le teorie (o giustificazioni, chiamatele come volete) sull’adattamento al campionato italiano sono state spazzate via in poco tempo, giusto il tempo di vedergli segnare il primo gol con la maglia blucerchiata, sigliato contro la Juventus. Da quel momento ne sono arrivati altri sette in campionato, di cui l’ultimo da titolare – il secondo in stagione – contro l’Inter. Schick ha stupito tutti con la sua classe e la sua tecnica sopraffina, con quel fiuto del gol che nei prossimi anni lo potrebbe elevare nell’Olimpo degli attaccanti europei, ma soprattutto con quella freddezza che gli ha permesso di rendersi decisivo quasi sempre da subentrato e di ottenere una media gol impressionante (una rete ogni 112 minuti in campionato).

RECORD BATTUTO – Il numero 14 blucerchiato non solo è riuscito a tenere testa al rendimento ottenuto nelle scorse stagioni, ma anche a migliorarlo: negli 897 minuti concessi da mister Giampaolo in Serie A, Schick è riuscito a centrare la porta per ben 8 volte. Un record per il ceco, che aveva avuto la migliore stagione della sua (ancora breve) carriera vestendo la maglia del Bohemians 1905 l’anno scorso: 7 il numero massimo di marcature raggiunto nella prima divisione ceca. Durante gli anni precedenti allo Sparta Praga, il talento classe ’96 era addirittura rimasto a secco di gol a causa del poco – quasi inesistente – minutaggio a disposizione. Insomma, sotto la guida di mister Giampaolo l’attaccante sta tirando fuori il meglio di sé, ma il campionato è ancora lungo e si spera che l’asticella del record da battere si alzi ancora molto, anche grazie all’infortunio di Muriel che sta permettendo a Schick di ritagliarsi maggiore spazio in squadra.

Condividi
Articolo precedente
puggioni sampdoriaRinnovo Giampaolo, Puggioni: «Guidaci come tu sai fare»
Prossimo articolo
christina schick genovaChristina Schick, primo giorno da genovese – FOTO