Sconcerti: «Quagliarella condottiero, è la vittoria della svolta»

© foto www.imagephotoagency.it

Si è fatta attendere un mese e 23 giorni la seconda vittoria del 2016 per la Sampdoria, che non iniziava una settimana col sorriso dalla prima settimana dell’anno, quando vinse il Derby della Lanterna, con una prestazione simile a quella di ieri per attenzione e cattiveria ma con molti più brividi, dati anche da una bella reazione del Grifone che provò a riaprire la partita non riuscendoci.

Ieri pomeriggio la Samp ha avuto la meglio sul Frosinone, una sfida di importanza cruciale, sbagliarla avrebbe fatto tornare i fantasmi del 2011 quando sfide del genere la Samp le perse contro Parma, Cesena e Lecce, il successo invece ha portato in dote oltre che a 3 punti importantissimi per la classifica anche quel pizzico di serenità che serviva dopo alcune settimane veramente difficili per Vincenzo Montella e i suoi ragazzi. Ai microfoni di Sky Sport è dello stesso avviso Mario Sconcerti, che ha commentato così la sfida di ieri del Ferraris:  «Ieri la differenza fra le due squadre è stata tanta, estremamente evidente. Inoltre, Fabio Quagliarella si è calato bene in questa realtà di condottiero: ormai ha talmente tanto mestiere e tanto cuore che riesce subito a metterlo a disposizione di una squadra nuova. Credo che questa sarà la partita della svolta, perchè la Samp ha qualità, aveva solo bisogno di poterla esprimere con un po’ più di calma, ed ora, con questa vittoria, dovrebbe averla».

Condividi
Articolo precedente
Il commento tecnico: Una spallata alla paura
Prossimo articolo
Bogliasco: subito testa all’Hellas, domani pomeridiano