Verre entusiasta: «Alla Samp c’è un grande gruppo. Tifosi, aiutateci»

verre sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Verre si presente: «Alla Sampdoria per imparare. Qui c’è un grande gruppo»

Acquistato nello scorso gennaio e lasciato in prestito al Pescara fino al termine della stagione, Valerio Verre adesso è finalmente approdato in blucerchiato ed è pronto per questa nuova avventura: «Il mio nome era stato accostato alla Samp già diverse volte – ricorda a SampTV -, in estate non se n’è fatto nulla, invece a gennaio è arrivata la firma ed ero molto contento. Ho pensato solo al Pescara fino a fine campionato, poi già da giugno non vedevo l’ora di iniziare con questa maglia». Quello blucerchiato è un ambiente ancora sconosciuto per lui, ma dal ritiro di Ponte di Legno non sembra essere rimasto per niente deluso: «Le prime sensazioni sono molto positive, da diversi giorni siamo qui e mi trovo benissimo col gruppo: me ne avevano parlato bene ed effettivamente è così. Ho fatto diversi anni in Serie B anche con continuità e questo è un punto di partenza, spero di fare bene».

GIAMPAOLO E I COMPAGNI – Rispetto a Zeman, l’ultimo allenatore con cui ha lavorato, le metodologie di lavoro sono molto diverse: «Giampaolo lavora molto sul campo, soprattutto sulla fase tattica: la parte più importante del ritiro è proprio assimilare le idee, quello che chiede il mister, e stiamo cercando di farlo nel miglior modo possibile». Quando gli viene chiesto di descriversi come giocatore, ammette di non saperlo fare, ma una cosa è certa: «Molti mi definiscono come un giocatore tecnico, ma qui so che devo imparare molto, soprattutto dagli elementi più importanti. A Giampaolo so che piacciono mezze ali di qualità, e anche se richiederà molto sacrificio lo farò volentieri». Qui alla Sampdoria, Verre ritrova tanti volti conosciuti: «Ho due bellissimi ricordi con Barreto e Torreira: con il primo ho vinto il campionato di Serie B a Palermo e con il secondo quello a Pescara. Sono felice di ritrovarli in una piazza così importante. Conosco anche Murru e Caprari: sopporto Gianluca da diversi anni – scherza Verre -, abbiamo fatto il settore giovanile insieme». Dopo il saluto finale ai tifosi, ecco una richiesta che viene dal cuore: «Anche da avversario ho sempre notato che erano l’uomo in più per la Samp, chiedo loro di esserci sempre accanto e aiutarci in ogni momento».

Condividi
Articolo precedente
Schick sampdoriaSchick, terminate le visite mattutine: i dettagli
Prossimo articolo
cigarini sampdoriaCigarini: «Samp scelta sbagliata, con Giampaolo non andava»