Ferrero non ci sta: «Juventus? Ma che scansati, questione di fatturato»

sampdoria ferrero
© foto Valentina Martini

Ferrero risponde alle accuse contro la Sampdoria: «Non ci siamo scansati con la Juventus, questione di fortuna e fatturato». Poi il mercato: «Torreira me lo hanno chiesto tutti»

Intervenuto ai microfoni di Radio Radio, il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ha analizzato la sconfitta 3-0 arrivata ieri contro la Juventus: «Loro fatturano 400 milioni, noi 40: di cosa parliamo? Douglas Costa non posso comprarlo, non mi posso permettere di pagare uno stipendio di 3 milioni. Io ieri ero sicuro di non perdere – ammette il patron doriano – se fossimo andati nello spogliatoio sullo 0-0 sarebbe cambiato tutto. Avevamo un monte ingaggi di 20 milioni, ora è di 40, ma non c’è partita con la Juventus. Se ad un ragazzo di 18 anni diamo 3 milioni l’anno, non avremo futuro. Nel calcio di oggi – prosegue – non ci sono più persone come Moratti che hanno messo nel calcio soldi propri, il calcio è cambiato. Il calcio deve fare fatturato, bisogna investire, fare stadi. Oggi, come fai errori li paghi».

Ferrero risponde poi alle accuse rivolte in più occasioni alla Sampdoria – anche dopo il match di ieri – secondo cui i blucerchiati si “scansino” contro la Juventus: «La Sampdoria se la gioca con tutte. Chi pensa che la Samp non si impegni, sbaglia. Ieri Ramirez ha avuto un’occasione e non l’ha buttata dentro, ma noi giochiamo sempre per vincere. Il calcio è episodico, se non hai fortuna non vai da nessuna parte: noi non ce l’abbiamo – spiega – ma ce la giochiamo contro tutte le squadre».

Interpellato sul rendimento dell’ex blucerchiato Patrik Schick, ieri in campo nel derby di Roma, il presidente risponde così: «Sono felice per lui. Vedrete, l’anno prossimo molti tifosi romanisti, che io amo, verranno a chiedermi scusa. E’ un grande calciatore, un ragazzo d’oro. Voi parlate così perché ha sbagliato quel gol contro la Juventus, ma se avesse segnato avreste detto che era un genio». Un’ultima battuta su Lucas Torreira, ormai in uscita dalla Sampdoria: «Me lo hanno chiesto tutti, anche la Roma, ma non ne parlate troppo, altrimenti si monta la testa», ha chiosato Ferrero.

Articolo precedente
pulgar bolognaSampdoria-Bologna, il punto: si ferma Pulgar, Bereszynski al lavoro
Prossimo articolo
Sampdoria SconcertiDa un obiettivo concreto a una dichiarazione forse irreale