La Gazzetta: «Ribaltone Samp, Vialli for president»

vialli sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’accordo con York Capital Management sembra sempre più vicino: Vialli pronto a diventare il presidente blucerchiato

La trattativa per la cessione della Sampdoria dalle mani di Massimo Ferrero a quelle di York Capital Management è sempre più calda e indirizzata verso una fumata bianca. A dare nuovi aggiornamenti sulla cessione del club blucerchiato è oggi La Gazzetta dello Sport. Un quotidiano che nel taglio alto della propria prima pagina segnala la possibilità – concreta – che Gianluca Vialli approdi nuovamente alla Sampdoria, in qualità di presidente, è sintomo del fatto che le trattative stiano procedendo spedite verso un esito positivo. Secondo la Rosea, la distanza fra Ferrero e il fondo americano, fra domanda e offerta, è notevolmente diminuita nei giorni scorsi e Vialli, dalla sua casa di Londra, starebbe solamente aspettando la telefonata di conferma, telefonata che potrebbe anche arrivare nei prossimi giorni.

Come rivelato ieri, intanto, l’ex attaccante doriano si è portato avanti, entrando a far parte del cda di Sunrise Sports Limited, la società che dovrebbe rilevare la Sampdoria una volta raggiunto l’accordo economico con Ferrero. Ora, tale società a responsabilità limitata, con sede al 25 di Kensington Church street, Londra, è di proprietà di Philip Cunningham, fondatore nel 1998 di una società di produzione cinematografica, la Sunrise Production. Cunningham, sudafricano, condivide molto con Vialli: quest’ultimo non solo è sposato con la sudafricana Cathryn, ma è anche socio – con Massimo Mauro e Franco Baldini – di Nicaf, un’impresa che in Sudafrica è rivenditrice unica dei prodotti Lavazza.

Insomma, intrecci che lasciano presagire un coinvolgimento non casuale di Vialli nella Sunrise. La sensazione dominante in Italia è che i prossimi incontri fra i rappresentanti blucerchiati e gli imprenditori che rappresentano il ramo occidentale di York Capital Management saranno decisivi per determinare il futuro della Sampdoria, che non sembra mai essere stata così vicina a passare di mano, a una nuova gestione a stelle e strisce. Ad alimentare il pathos per l’esito della vicenda è stato anche un tweet dell’ex presidente doriano Enrico Mantovani. Tutto da decifrare, certo, ma l’impressione è che il riferimento fosse proprio al possibile cambio di proprietà della Samp. Il tempo – entro breve – ci dirà se le cose stanno effettivamente così.